Back to top

Inquinamento, A Rischio Le Specie Degli Oceani

Allarme estinzione per le specie che abitano gli Oceani : l'inquinamento insieme a riscaldamento, acidificazione e pesca eccessiva sono gli elementi che stanno creando la distruzione. L'allarme è lanciato da un rapporto realizzato da 27 scienzati di 18 organizzazioni di 6 paesi: nel documento sono presenti dati choc sullo stato dei mari del mondo.

oceani

I ricercatori si sono detti scioccati dai risultati e si sono detti sorpresi dalla velocità e dalla portata dei cambiamenti che si stanno verificando. Tra i dati sottolineati dagli scienziati emerge quello sul livello di carbonio che sono oggi molto più elevati rispetto all'epoca dell'ultima estinzione di massa di specie marine.

Per quanto riguarda l'inquinamento, sono state rintracciate sostanze nocive, come ritardanti di fiamma e muschi sintentici, nei mari polari: sostanze che possono arrivare anche ai pesci.  I dati dello studio sono decisamente allarmanti come dichiarato da Marco Costantini, responsabile del programma mare del Wwf Italia, secondo cui "la velocità dei fenomeni di degrado è superiore a quanto pianificato".

Una relazione di 27 specialisti del settore afferma che la situazione attuale degli oceani è di gran lunga peggiore di quanto si immagini. La vita marina è in rischio di estinzione. Tra le cause più allarmanti, risaltano l'inquinamento chimico, la pesca, l'acidificazione delle acque e il riscaldamento climatico.

Il direttore scientifico del Ipso ( programma internazionale sullo stato degli oceani ) Alex Rogers, dichiara che i risultati sono scioccanti e che si deve quanto prima correre ai ripari, in quanto l'oceano è il più grande ecosistema della Terra e risulta indispensabile per garantire le attuali condizioni del pianeta.