Back to top

In Australia, 100% di energia rinnovabili

australiaL'Università di Melbourne ha pubblicato un'interessante, quanto futuristica ricerca, secondo cui l'Australia avrebbe tutti i mezzi per portare sino al 100% il contributo delle energie rinnovabili all'interno del processo di produzione d'energia dell'intero apparato statale. Un progetto avveniristico ma, stando a quanto evidenziato dalla ricerca portata avanti dal suddetto istituto, più che possibile se solo vi fosse una volontà politica ed imprenditoriale corretta.


L'Australia, dal punto di vista energetico, è un paese davvero molto particolare essendo uno dei principali esportatori al mondo di combustibili fossili e carbone. Ma, allo stesso tempo, l'Australia è anche uno stato con ampie aree desertiche e disabitate che potrebbero rappresentare una sede ideale per l'installazione di impianti fotovoltaici.


Secondo la ricerca portata avanti dall'Università di Melbourne per soddisfare l'enorme fabbisogno energetico del paese, pari a 25 TWh annui, sarebbe necessario fare ricorso, in larga parte, al solare termodinamico che, stando sempre allo studio, andrebbe a ricoprire da solo il 58% della richiesta d'energia. Ad oggi, è bene sottolineare, la produzione energetica del paese avviene, per il 90%, tramite carbone e gas naturale. Un ruolo di importante rilievo nel processo di produzione di energia pulita lo avrebbe anche l'eolico che, tramite l'installazione di numerosi impianti lungo le coste dell'isola australiana, potrebbe generare 2000-3000 MW.