Back to top

Il Bonus sul consumo di gas

Il Bonus sul consumo di gasIl gas a uso domestico è indispensabile per rispondere a bisogni fondamentali quali il riscaldamento e la cottura dei cibi. I rincari che hanno caratterizzato gli ultimi anni hanno portato il Governo a intervenire a sostegno delle spese per il gas sostenute dalle famiglie a basso reddito.

I beneficiari del bonus
Per risparmiare, quindi, oltre a valutare la disponibilità di offerte gas da parte degli enti gestori delle forniture, è possibile verificare l'idoneità della propria famiglia a usufruire del bonus. I criteri sono stati stabiliti dall'Autorità per l'energia elettrica e hanno come valore di riferimento l'ISEE. Tale indicatore non deve infatti superare i 7.000 euro, o i 20.000 in caso di famiglie con almeno tre figli a carico. Altro requisito necessario per poter accedere all'agevolazione è l'utilizzo di gas metano fornito attraverso la rete, quindi con un contratto per la propria abitazione oppure condominiale. Viene pertanto escluso l'utilizzo di gas in bombola. Sono i Comuni ad avere la gestione delle pratiche relative al bonus gas, ed è quindi agli uffici preposti che bisogna rivolgersi per ritirare gli appositi moduli, altrimenti reperibili su Internet, e per consegnarli una volta compilati con i dati relativi al proprio nucleo familiare.

Le variazioni relative all’ammontare del bonus

L'ammontare del bonus non è fisso, ma viene calcolato in base a una serie di parametri allo scopo di proporzionarlo alle reali esigenze degli aventi diritto. Le varie regioni d'Italia hanno esigenze di riscaldamento diverse, collegate alla fascia climatica in cui sono collocate: questo è quindi un primo fattore che viene tenuto in considerazione. Diverso, inoltre, è il fabbisogno per chi utilizza il gas per la sola cottura dei cibi e per l'acqua calda oppure anche per il riscaldamento: diverso sarà pertanto anche il peso che questa spesa ricopre nel budget familiare. Infine, il calcolo del bonus da erogare agli aventi diritto tiene conto del numero di persone residenti nell'abitazione per la quale viene richiesto. L'Autorità per l'energia, che determina ogni anno le specifiche ogni anno, dichiara che il risparmio offerto ammonta a circa il 15% netto. Un'opportunità da non perdere per le famiglie italiane, che possono associare questo bonus alla possibilità di sottoscrivere una delle convenienti offerte gas presenti sul mercato.