Back to top

Il 5° Conto Energia penalizza le imprese agricole

Category:
Malcontento da parte delle imprese agricole per quanto stabilto dal 5° Conto Energia, infatti Confagricoltura ritiene che il nuovo Decreto penalizzi le imprese operanti nel settore dell'agricoltura non dando la giusta importanza al ricorso delle stesse all' energia alternativa.

Secondo tale Associazione, il 5° Conto Energia non metterebbe sullo stesso piano  i fabbricati rurali e gli altri edifici, attuando alcune restrizioni anche per le serre fotovoltaiche; sembra, infatti, che il limite di copertura delle stesse con pannelli solari, sia sceso dal 50% al 30%.

La nuova regolamentazione ha dunque apportato miglioramenti marginali rispetto a quanto ci si sarebbe aspettato e non è positivo, secondo Confagricoltura, che il Ministero per le Politiche Agricole, l'abbia sostenuta.

Ad essere particolarmente penalizzati risultano essere i piccoli impianti che, invece, per l'agricoltura sono molto importanti (come quelli a biogas).

In definitiva il 5° Conto Energia non ha dato il giusto peso alle imprese appartenenti al settore agricolo e soprattutto al ruolo che esse svolgono dal punto di vista della sostenibilità aziendale.

Il nuovo Decreto, sta suscitando non poche polemiche e su vari fronti, nonostante in Italia il fotovoltaico sia in forte crescita, grazie anche al sistema incentivante garantito attraverso i Conti Energia.