Back to top

#GoWithTheFlow: fate pipì sotto la doccia per salvare il Pianeta

foto-doccia
Arriva da un'università UK, un insolito appello o per meglio dire una vera e propria campagna: “Fate pipì sotto la doccia!” per salvare il Pianeta!
Proprio questa infatti la crociata lanciata da Debs Torr e Chris Dobson, 2 studenti dell'Università di East Anglia a Norwich, che con il sostegno del rettore, hanno lanciato la campagna social#GoWithTheFlow” nell'Ateneo, con l'intento di dare un prezioso contributo alla salvaguardia del Pianeta.
Come aveva già detto Gisele Bundchen e ora ribadito da questi due studenti, fare pipì sotto la doccia è infatti una semplice ma quanto mai preziosa abitudine, grazie alla quale – per quanto può sembrare assurdo - risparmiare ben 4mila litri di acqua.
E proprio questo è infatti l'obiettivo di Debs Torr and Chris Dobson, che con #GoWithTheFlow, ora mirano a convincere i 15.000 studenti del campus a fare la loro prima pipì della giornata, sotto la doccia; un'abitudine, che essi hanno stimato potrebbe far risparmiare acqua sufficiente a riempire una piscina olimpionica addirittura 26 volte, come spiega Dobson durante un'intervista alla BBC:
"Abbiamo fatto i conti, e questo progetto può avere un impatto fenomenale. Coinvolgendo i 15.000 studenti della UEA, in più di un anno risparmieremmo acqua sufficiente a riempire una piscina olimpionica 26 volte.” quindi ha aggiunto “Immaginate che grande impatto si avrebbe se potessimo convincere tutti gli abitanti dell'East Anglia, o dell'intero Regno Unito, a cambiare le loro abitudini mattutine!".
Una risorsa che forse troppo spesso viene data per scontata, se non addirittura sottovalutata, quella dell'acqua, ma che è invece molto preziosa, per non dire fondamentale per mantenere l'igiene e la buona salute di tutti gli individui, come tendono a sottolineare gli autori dell'iniziativa ambientale, sostenuti dalla loro stessa Università, in questa missione ecologica, che tra l'altro, mira proprio a far rivalutazione il valore dell'acqua.
E voi, volete contribuire attivamente nel vostro "piccolo" a salvare il Pianeta, cambiando le vostre abitudini quotidiane?