Back to top

Giocattoli ecologici per bambini


giochi ecobimbi

La prima domanda che verrà in mente ai lettori leggendo il titolo è: ma che differenza c’è tra i giocattoli ecologici per bambini e quelli tradizionali?

Facciamo un piccolo passo indietro.

E’ da diversi anni oramai che si è presa coscienza, sia da parte dei governi sia da parte dei singoli cittadini, che le risorse sul pianeta sono limitate e dobbiamo fare di tutto per non esaurirle. E’ quindi necessario trovare fonti e materiali alternativi da utilizzare, in luogo di quelli che finora abbiamo adoperato.

“Tutto dipende dall’uomo”: quante volte l’abbiamo sentito dire?  Ma noi siamo l’uomo ed il futuro del pianeta è nelle nostre mani e dipende dalle scelte che facciamo fin da ora.

Ebbene tra queste scelte, possiamo cominciare con il regalare o acquistare per i nostri bambini giocattoli ecocompatibili, che rispettino l’ambiente e che non comportino quindi la distruzione delle foreste o l’inquinamento, perché magari sono prodotti con plastica non biodegradabile.

Le differenze sostanziali tra i giocattoli ecologici per bambini e quelli tradizionali, possono riassumersi in pochi ma fondamentali punti:

  1. Prima di tutto essi sono prodotti con materiali naturali, come lana, tela oppure legno, purché tutti provenienti da prodotti riciclati ed a loro volta riciclabili; questa è un’assoluta novità, almeno per chi come noi non era a conoscenza di tali giochi, proprio perché si tratta di bene prodotti dal riciclo e desinati al riciclo.
  2. Sono confezionati con materiale riciclabile a sua volta; d’altra parte non avrebbe senso un prodotto così attento all’ambiente avvolto in un contenitore di plastica!
  3. Sono prodotti, cosa importantissima, senza lo sfruttamento di alcun lavoratore, né di alcun bambino. Non regaliamo ai nostri figli giocattoli fabbricati da piccole mani di fanciulli sfruttati, che dovrebbero giocare ed andare a scuola anziché lavorare.
  4. Sono giocattoli sani, quindi anche se il vostro bambino li mette in bocca non c’è alcun pericolo per la sua salute.
  5. Sono prodotti secondo disposizioni di legge, quindi non contengono parti che i piccoli possono ingerire.
  6. Sono giochi che invitano i bambini ad essere creativi ed ad usare l’immaginazione, un po’ come i giochi che utilizzavano i nostri genitori un tempo. Non accrescono la violenza, ma al contrario fanno sì che il bambino giochi sereno. Inoltre favoriscono l’interazione con altri bambini, poiché non implicano per esempio che si giochi da soli davanti ad uno schermo.
  7. Non abbiamo riscontrato prezzi più elevati rispetto a quelli dei giocattoli non ecocompatibili, a parità di prodotto similare. Potete trovare giocattoli da 10 € ed oltre i 100€, insomma per tutte le tasche!

Non sono difficili da trovare. Molti negozi di giocattoli, soprattutto i più forniti e nelle grandi città, hanno di solito una sezione apposita ove poter scegliere un giocattolo da acquistare o regalare, e sono suddivisi per fascia di età. Ma anche la rete ci viene in aiuto.

In Italia esistono diversi siti che vendono questi prodotti on line. Senza voler fare torto a nessuno, ma anzi con l’intento di voler consigliare il lettore, ve ne suggeriamo alcuni, certi che se vogliate indicarne altri, siamo ben lieti di accogliere le vostre segnalazioni.

C’è giochiecolocigi.it, che nasce come negozio per poi espandersi ed ampliare la sua rete al commercio on line, biosolex.com, ed okobimbo.com. Ma ripetiamo, ce ne sono tantissimi altri che potete cercare in rete.

Adesso che si approssimano le feste natalizie, sono anche una simpatica idea regalo da donare ai vostri bambini o nipotini, che già da piccoli impareranno cosa vuol dire avere rispetto per l’ambiente e per le persone.