Back to top

Francia: eolico e solare in calo nel 2012

rinnovabili sicilia_bigL'energia solare e l'energia eolica rappresentano per l'Europa una delle risorse più importanti per i prossimi anni, dal punto di vista energetico ed economico.


 Queste due tipologie di fonti rinnovabili hanno subito una flessione, nel corso del 2012, in Francia, uno degli Stati europei più importanti all'interno degli equilibri economici dell'Unione Europea. Nel 2012, infatti, i nuovi allacci di impianti che sfruttano il vento per produrre energia pulita sono diminuiti, nel confronto con l'anno precedente, del 9%. Ancora più consistente è stato il calo che ha caratterizzato i nuovi allacci di impianti che sfruttano il sole per produrre energia. In questo caso, infatti, il calo è stato del 39%. Il motivo principale di questo calo è da rintracciare nella scadenza, nel corso del secondo semestre dell'anno, di alcuni incentivi statali che hanno convinto molti investitori a ritardare le proprie intenzioni rimandando eventuali investimenti.


 Stando ai dati ufficiali, in Francia, nel 2012, sono stati installati 753 MW di energia eolica e 1.079 MW di energia solare. Si tratta, in ogni caso, di un risultato piuttosto positivo. Il 2013 dovrebbe, grazie all'essenziale apporto di incentivi statali, rappresentare un anno decisamente fruttifero per le energie rinnovabili francesi che hanno ancora molte possibilità di sviluppo nel paese.