Back to top

Fiat e auto elettriche: un amore mai sbocciato

marchionne_fiat_auto_elettricheFiat non ha mai puntato con estrema convinzione sul comparto delle auto elettriche, aprendo di fatto margini di interpretazione molto negativa su tale atteggiamento e, soprattutto, facendo cadere nel vuoto ghiotte opportunità.

A sostenerlo è l’amministratore delegato e direttore generale di Enel, Fulvio Conti, secondo cui “stiamo già lavorando con le società produttrici di auto e ci sono case più impegnate ed altre meno. Noto con un certo dispiacere che la scelta fatta dal più grande produttore italiano, fatta in passato e difficilmente reversibile, non è nell’elettrico ma nel settore diesel e metano”.

Diverso il discorso degli altri competitors a quattro ruote. “Altre aziende come Renault-Nissan, Mercedes e la stessa Chrysler stanno sviluppando modelli sempre più efficienti e meno costosi” – ha aggiunto il manager della compagnia energetica nel corso della recente conferenza stampa di presentazione dell’intesa congiunta con Eni sulla mobilità elettrica – “A breve, secondo me, le auto elettriche saranno competitive con le macchine normali”.