Back to top

Federbio: prodotti fitosanitari pro agricoltura biologica

cibo-biologico

La Federbio ha pubblicato un'importante supporto per gli agricoltori, e cioè l’elenco dei prodotti fitosanitari utilizzabili nell' agricoltura biologica, le zone agricole coltivate con il metodo biologico sono in forte crescita in Italia, serve molta informazione per evitare l'uso di prodotti non adeguati al fine biologico della produzione.  

La Federazione italiana per l’agricoltura biologica e biodinamica vuole rendere chiare le applicazioni e l’utilizzo dei prodotti fitosanitari per evitare che gli agricoltori, i tecnici e i certificatori non ne facciano uso tramite una libera interpretazione delle caratteristiche dei prodotti in questione, dato che in Italia non esistono enti che possano certificare l’utilizzo di agrofarmaci in agricoltura biologica. Le aziende agricole possono rilasciare autocertificazione,  ma devono conoscere in modo perfetto come si utilizzano i prodotti fitosanitari, rispettando le norme. Solo rispettando scrupolosamente questi presupposti potranno in seguito garantire ai consumatori l’assenza di pesticidi sui prodotti agricoli. Difendere le piante dai parassiti deve essere un'azione rigorosa, basata su concetti fondamentali. E' secondo due fondamentali regole che Federbio ha redatto una lista dei prodotti fitosanitari utilizzabili in agricoltura biologica, primo: i fitosanitari  devono essere inclusi nell’allegato II del Regolamento CE 889/2008, secondo:i prodotti fitosanitari o coadiuvanti di prodotti fitosanitari devono essere regolarmente autorizzati in Italia dal Ministero della Salute e inseriti nella Banca dati ufficiale del Ministero stesso; l'elenco è ripartito in tre sezioni:

1) Elenco dei prodotti fitosanitari impiegabili in agricoltura biologica per la difesa delle colture, che contiene tutti i prodotti a base di sostanze di origine animale e vegetale, i microrganismi e le sostanze da essi prodotte, le trappole e i preparati da spargere in superficie tra le piante coltivate. 2) Elenco dei prodotti commerciali a base di feromoni regolarmente registrati in Italia e ripartiti per le principali colture di applicazione.  3) Elenco dei principali macrorganismi utili, tra cui insetti, acari e nematodi, che possono essere utilizzati e che risultano reperibili sul mercato in Italia. In questo caso non sono necessarie autorizzazioni.

E' possibile consultare online gli elenchi dei fitofarmaci consentiti e scaricare i file inerenti  >  QUI