Back to top

Europa: 100% di rinnovabili entro il 2050 secondo il WWF

energia-dossier-wwfSecondo gli ultimi risultati di uno studio eseguito dal WWF, a partire dal 2050 l'Europa potrebbe produrre energia utilizzando unicamente fonti di energia rinnovabili andando cosi a realizzare un progetto che già da anni sembra essere nei piani dell'Unione Europea che, proprio in questi mesi, sta studiando la futura strategia di sviluppo energetico che dovrà dettare le linee guida della politica del settore delle energie rinnovabili dopo il 2020.

Secondo il WWF l'affermazione delle energie rinnovabili come unica fonte di sostentamento energetica dell'Europa permetterà di tagliare dalla voce delle spese gli oltre 500 bilioni di euro di importazioni esterne di combustibili fossili e di creare, allo stesso tempo, milioni di nuovi posti di lavoro in grado di dare un fortissimo sostentamento alla ripresa economica di molte regioni del continente. Per raggiungere l'obiettivo del 100% delle rinnovabili nel 2050 sarà necessario, sempre secondo quanto riportato dal WWF, raggiungere una serie di traguardi intermedi entro il 2030, come, ad esempio, arrivare ad una riduzione del 50% delle emissioni di CO2 rispetto ai valori che vennero registrati nel 1990.

La strada da compiere, in ogni caso, è ancora lunghissima e l'Europa dovrà passare attraverso svariate fasi di sviluppo prima di poter intraprendere in maniera definitiva un percorso che porterà il continente a produrre energia unicamente sfruttando fonti rinnovabili.