Back to top

EQSharing nelle isole del Comune di Milano 

eqsharing milano

Finalmente una buona notizia per coloro che credono fortemente nella mobilità sostenibile lombarda verso il futuro e all’Expo 2015 ( -546 giorni).

Il car sharing a impatto zero, attualmente, è attivo in ben 15 isole.

Intervenuti in merito alla vicenda gli assessori Tajani e Maran hanno dichiarato: “Obiettivo è replicare il successo degli altri progetti avviati per Agenda digitale e dei servizi in condivisione”.

La tessera di iscrizione per EQ Sharing sarà gratis fino al 30 novembre 2013.

Per tutti i quadricicli elettrici, 55 in servizio da lunedì 28 ottobre passeranno a 90 entro il 15 novembre e arriveranno a 110 mezzi entro il 15 dicembre.

Sarà sufficiente avere un abbonamento per il noleggio auto elettriche per circolare liberamente a Milano a impatto zero.

quadricicli EQSharing offrono un'autonomia di 40 km, a due posti e possono circolare in Area C e nelle Ztl.

Il costo per l'utilizzo è pari a 13 centesimo al minuto effettivi.

Dopo bene 2 settimane di sperimentazione è attivo il servizio di car sharing elettrico a Milano.

Un bilancio decisamente positivo per l'avvio del servizio di mobilità sostenibile dato l'ampio consenso riscontrato nei test drive realizzati nelle 9 Isole Digitali dedicate.

Per tutte le info è possibile consultare il sito www.eqsharing.it.

Il Comune di Milano ha avviato i primi punti di vendita per la tessera di iscrizione: via Friuli 30, piazza Beccaria 19 e via Larga 12, a cui si somma l’Elettrocity Store di via Foppa 49.

Il Comune, proprio in questi giorni, ha diramato un comunicato in cui dichiara la possibilità di rilascio di nuove tessere di iscrizione presso nove biblioteche rionali.

Nelle 15 isole, che raddoppieranno entro febbraio del 2014, è possibile accedere alla rete con la rete wi-fi gratuito e veloce, e tutto comodamente seduti su panchine in legno dal design minimal e funzionale.

Le isole presentano colonnine gratuite per la ricarica di tutti i dispositivi elettronici (pc, smartphone, tablet, ecc..).

Punti di raccolta per conoscere cosa succede nelle città: eventi artistici e culturali in cartellone.

Sarà possibile visionare le informazioni sulla mobilità, viabilità, trasporto pubblico e appuntamenti grazie alle rete wi-fi e al totem da facile utilizzo intuitivo e con supporto multilingue (italiano, inglese).

Intervenuto in merito alla vicenda gli assessori Cristina Tajani (Ricerca, Università e Smart city) e Pierfrancesco Maran (Mobilità e Ambiente) hanno dichiarato:"Ora tutti possono utilizzare appieno le nuove isole digitali, per muoversi, comunicare e informarsi in maniera smart ed ecologica Ci auguriamo che questa nuova iniziativa, realizzata a costo zero per l’Amministrazione grazie ad una partnership con alcune aziende, possa replicare il successo degli altri progetti avviati per Agenda digitale e dei servizi in condivisione, raggiungendo un numero di persone sempre crescente con un dispendio minore di risorse fisiche, ambientali e di tempo, attraverso l’utilizzo intelligente delle tecnologie".