Back to top

Eolico, un hub offshore favorisce il risparmio

Il progetto Offshore Grid potrebbe godere di un risparmio di 14 miliardi di euro concentrando tutto in un unico hubL'energia eolica offshore attira sempre più l'attenzione di studiosi e operatori, grazie anche agli effetti benefici che potrebbe avere dal punto di vista del risparmio. Ciò è quanto emerge dai dati dello studio effettuato per realizzare l'Offshore Grid, il primo sistema di connessione centralizzata dei parchi marini tra il mare del Nord e il Baltico. I risultati mostrano, infatti, che possono essere risparmiati diversi milioni rispetto ai costi di realizzazione previsti dal progetto, che ha ottenuto il cofinanziamento della Commissione Europea. Tutto ciò perché è possibile evitare le singole connessioni tra le pale marine e la terraferma, concentrandole in un unico hub: a livello numerico si parla di un risparmio di circa 14 miliardi di euro, cifra che potrebbe anche aumentare se l'hub fosse collegato ad una rete meglio connessa. Una connessione aggiuntiva che porterebbe una spesa di 5/7 miliardi in più che però sarebbe compensata da benefici effetti addizionali che si aggirerebbero tra i 16 e i 21 miliardi.

Peccato però che il progetto (che coprirebbe con una rete perfettamente collegata mare e terra) sia in fase di stallo e gli operatori reclamino un nuovo quadro normativo: ''Le regole di compatibilità della rete e i meccanismi di supporto - afferma Stephan Kohler, dell'agenzia tedesca dell'energia - devono essere perseguiti con grande priorità. Sono necessari concetti innovativi per la distribuzione dei costi e dei benefici per la costruzione di nuove reti energetiche transnazionali''. Quello che richiedono gli operatori è una vera e propria rivoluzione del sistema che porterebbe a bollette meno care.

Il progetto vede il finanziamento dell'Unione europea nell'ambito del programma ''Intelligent Energy Europe" e ha tra i partecipanti 3E, l'Agenzia Tedesca dell'Energia, l' Associazione Europea dell'Energia Eolica, l'Istituto Polacco per le Energie Rinnovabili, l'unita' per le fonti di energia rinnovabile dell'Universita' Nazionale Tecnica di Atene, l' Istituto di Ricerca Energetica Norvegese, il Centro Tedesco per la Ricerca sull'Energia Eolica e i servizi sull'Energia globale con base in Gran Bretagna del Group Senergy Econnect.