Back to top

Eolico: attivata la turbina più “grande” al mondo in Danimarca

Di proprietà del reparto tecnologico di Siemens, uno dei più grandi colossi che hanno speso molto nel settore delle rinnovabili, il nuovo rotore da ben 154 metri è stato da poco reso operativo, per un collaudo che dovrebbe terminare a breve e che dovrebbe farne iniziare la produzione.

E’ questa l’ultima trovata ingegneristica dell’eolico, che si appresta a divenire parallelamente al solare e fotovoltaico, l’energia rinnovabile più utilizzata. Con questo progetto, ogni singola turbina è in grado di produrre, udite, 25 milioni di kilowattora di pura energia elettrica, in grado di soddisfare il fabbisogno di ben 6mila famiglie medie europee.

Il risultato è ovviamente incredibile, e proprio la Danimarca, uno dei paesi in cui si è puntato molto sulle rinnovabili, ospita attualmente il nuovo prodotto in fase di test, che verrà immesso sul mercato si pensa fra qualche anno.

Di certo, nonostante tutte le ottimizzazioni del caso, un rotore di 154 metri con pale da 75m, assumerebbe le dimensioni di un moderno aereo di linea di grandi dimensioni, pertanto il collocamento di simili soluzioni, andrebbe adeguatamente studiato e progettato. Ovviamente i risultati energetici sono di prim’ordine, e lo sfruttamento del vento, garantirebbe la copertura di tutto il fabbisogno energetico dell’intero paese, con adeguati investimenti del caso.

Staremo a vedere cosa succederà e se un giorno anche in Italia vedremo in azione le nuove turbine più grandi al mondo.