Back to top

Eolico, arriva il premio giornalistico "Energia del vento"

L'Anev dà vita alla prima edizione del premio giornalistico Energia del VentoL'energia eolica sta diventando sempre più importante nel mondo contemporaneo e nel panorama dei media nazionali: sempre più gli articoli che hanno come argomento l'eolico. Proprio per questo motivo l'Associazione Nazionale Energia del Vento (Anev) ha indetto il premio giornalistico "Energia del Vento", che sarà assegnato agli autori degli scritti che si distingueranno per valore formativo, culturale e sociale e per aver messo l'accento sul ruolo fondamentale dell'energia eolica nella produzione di energia elettrica a basse emissioni di carbonio e nella riduzione di consumi e produzione incquinante.

Il premio giornalistico "Energia del Vento" sarà connesso alla giornata mondiale del vento che punta ad evidenziare l'importanza della diffusione della cultura delle eolico e delle rinnovabili come cardine per un'economia che crei benessere senza provocare effetti dannosi per l'ambiente. Il premio sarà articolato in quattro sezioni (carta stampata, radio, tv e web) oltre al premio "Ciro Vigorito" destinato agli under 30, indetto nella speranza di riuscire a promuovere l'attività di giovani giornalisti, con la convinzione che toccherà a loro introdurre nel mondo dell'informazione una maggiore attenzione nei confronti delle tematiche che riguardano l'ambiente, le energie rinnovabili e in particolare modo l'eolico. I vincitori di ognuna delle quattro sezioni riceveranno duemila euro. Anev pubblicherà il bando sul proprio sito e ha la volontà di coinvolgere nel progetto associazioni, centri di ricerca e istituzioni scientifiche che lavorano nel campo delle energie rinnovabili.

I premi saranno assegnati da una giuria che vedrà la partecipazione di firme note del giornalismo italiano come  Giuseppe De Tomaso (direttore della Gazzetta del Mezzogiorno), Susanna Petruni (vice direttore del Tg1), Mario De Sclazi (vice direttore del Tg5), Giuseppe Brindisi (caporedattore di News Mediaset); oltre che da giornalisti, la giuria sarà composta anche da esperti nel campo scientifico. Al premio potranno partecipare opere pubblicate tra il 1 maggio 2011 e il 30 aprile 2012 mentre la premiazione dovrebbe avvenire a giugno 2012.