Back to top

Enfield 8000: la macchina elettrica costruita nel 1966

enfield-8000

Che può esistere una macchina che circola alimentata da batterie ricaricabili ora sappiamo che è una realtà, la prima dimostrazione avvenne nel lontano 1966, ben quarant’anni fa.

La piccola vettura di cui parliamo si chiamava Enfield 8000 ed è stato il primo prototipo in assoluto di auto elettrica che fu presentata all’United Kingdom Electricity Council nel 1966, sbaragliando i colossi del settore automobilistico dell'epoca, come Ford.
[adrotate banner="16"]
La piccola azienda della Enfield 8000 ottenne un contratto per produrre più di 100 auto elettriche  da utilizzare sull’Isola di Wight; un vero successo dunque ma a quei tempi la cosa non entusiasmò proprio tutti per chiare problematiche di mercato; anche se funzionava  bene e ricevette buone critiche da parte della stampa.

L'utilitaria aveva una velocità massima di 77 chilometri orari e un’autonomia di 90 km con una sola ricarica; alimentata da otto batterie da 6V, con caricatore integrato; è fantastico pensare che poteva essere ricaricata semplicemente collegandola alla rete elettrica di casa attraverso una comune presa di corrente posta nella parte posteriore della vettura.

Peter Curran, noto presentatore radiofonico, ha comperato e revisionato una Enfield 8000, e ha cosi spiegato:
“E’ molto simile ad una moderna auto elettrica. Era piccola, quadrata e un po’ tozza, ma in fondo, a guardarle bene, aveva un nonsochè di futuristico, con quella curvatura nel parabrezza, e poi era venduta in una varietà di colori, dal rosso, all’arancione al blu..."  La produzione venne cessata nel 1977.

http://youtu.be/IPBJpuz7qfM