Back to top

Energie rinnovabili, accordo tra Enel e Confapi Padova

Confapi Padova e Enel hanno stipulato un interessante accordo per cercare di stimolare lo sviluppo del settore delle energie rinnovabili. Ad annunciarlo è lo stesso delegato Confapi alle politiche energetiche e ambientali, Jonathan Morello Ritter, che sulle pagine di QN dichiara come l’associazione che rappresenta la maggior parte delle aziende del settore, ed Enel, “hanno convenuto di monitorare costantemente lo stato delle pratiche e assicurare, nel rispetto delle priorità acquisite in funzione del perfezionamento delle richieste, una rapida connessione dell'impianto alla rete di distribuzione a beneficio dei cittadini e degli imprenditori che hanno scelto di investire nelle fonti rinnovabili di energia. Il nostro obiettivo è che in vista dell'imminente chiusura del Quinto conto energia vengano allacciati tutti gli impianti fotovoltaici. Sono oltre 12.000 gli impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica nella provincia di Padova e grazie alla potenza fino a ora installata il nostro territorio è virtualmente in grado di soddisfare la totale domanda di energia elettrica”.

“Questo primato purtroppo” – conclude Ritter – “non è sintomo del periodo che sta affrontando l'intero settore del fotovoltaico che invece ha appena subito un altro duro colpo a causa dell'introduzione di severe norme che hanno generato ritardi nell'allaccio di numerosi altri impianti con evidenti ripercussioni sul settore. Grazie al basso prezzo degli impianti, ai nuovi incentivi e alla possibilità di detrarre al 50% il costo dell'impianto, il fotovoltaico rimane ancora l'investimento verde più gradito agli italiani”.