Back to top

Energia geotermica, una risorsa per Napoli?

A Napoli, nell'area dei vulcanica dei Campi Flegrei è in corso il progetto Deep Drilling Project, uno studio scientifico che mira ad analizzare la situazione del sotto suolo del territorio campano, con l'obiettivo di comprendere in maniera più profonda alcuni fenomeni che caratterizzano la zona, come il bradisismo, e di capire se vi è la possibilità di produrre energia elettrica sfruttando l'energia geotermica dell'area in esame.

Il progetto potrebbe avere risvolti interessanti soprattutto per quanto concerne la produzione di energia da una fonte rinnovabile come l'energia geotermica. Sfruttando le risorse presenti nel sottosuolo dei Campi Flegrei, infatti, si potrebbe produrre una sufficiente quantità di energia da convogliare verso la popolosa e affamata, energicamente parlando, città di Napoli. L'energia geotermica della zona flegrea potrebbe essere utilizzata per produrre energia elettrica e per riscaldare alcune zone di Napoli. In ogni caso, uno degli obiettivi del progetto è quello di cercare un modo di sfruttare al meglio  le potenzialità della zona flegrea.

Ma il progetto ha un campo di interessi ancora maggiore. I ricercatori, infatti, cercheranno di scoprire il più possibile in merito ai fenomeni vulcanici dell'area flegrea, una zona particolarissima che va studiata ed analizzata a fondo e con estrema attenzione.