Back to top

Energia Elettrica : Italia Diventa Più Verde, In Calo Emissioni CO2

L'Italia rispetta i parametri indicati dal Protocollo di Kyoto e fa registrare un calo delle emissioni di gas serra tra il 6,4% e il 6,8% rispetto ai rilevamenti effettuati nel 1990. Il dato è stato pubblicato dalla fondazione Sviluppo Sostenibile che ha effettuato una stima aggiornata delle emissioni di gas serra nel nostro paese.

energia elettrica

Lo studio è stato presentato da Edo Ronchi e Natale Massimo Caminiti che affermano: "Anche quest'anno, come abbiamo fatto nel 2008, nel 2009 e nel 2010, la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ha elaborato una stima aggiornata delle emissioni di gas serra in Italia. Lo fa perchè i dati ufficiali arrivano due anni dopo. I dati del 2010 sono estremamente importanti poichè,superata la fase più acuta della crisi, consentono di capire se siamo ancora in traiettoria per il nostro obiettivo di Kyoto".

La stima delle emissioni di gas serra prende in considerazione i consumi di energia elettrica, di combustibili solidi, liquidi e di gas, considerando anche la quota fornita dalle rinnovabili, gli assorbimenti e la possibilità di ricorrere ai meccanismi flessibili come indicato dal protocollo. I dati eleborati dalla Fondazione ipotizzano che le emissioni dei settori non energetici siano rimasti invariati rispetto all'anno precedente.

I dati forniti mostrano una diminuzione dei consumi di energia elettrica pari al 6% nel 2009 rispetto alla rilevazione fatta l'anno prima, una riduzione che riguarda tutto il settore industriale, con il settore meccanico e siderurgico in prima linea. Per quanto riguarda invece il settore domestico si nota un consumo di elettricità invariato rispetto al 2009 nonostante la richiesta complessiva di energia sia aumentata dell'1,8%.

La diminuzione è spiegabile con la riduzione della produzione di elettricità con il carbone e con prodotti petroliferi e un aumento di quella prodotta con gas e fonti rinnovabili. In particolare i consumi di carbone hanno subito una diminuzione del 21,9% tra il 2008 e il 2009 a cui fa seguito una riduzione dell'utilizzo di carbone nella produzione di energia elettrica pari al 4,6% nel 2010.

Per quanto riguarda i combustibili liquidi si registra un diminuzione del 7,5% nel 2009 rispetto al 2008 e una ulteriore del 1,7% nel 2010, con una diminuzione dei consumi di benzina e gasolio nella produzione di elettricità. Se si passa la versante delle fonti rinnovabili si nota come nel 2009 si è avuto un aumento dell'8,8% a cui ha fatto seguito un ulteriore aumento pari al 10,6% totale.