Back to top

Effetto Serra, non basta fermare la CO2

L'effetto serra può essere combattuto non solo riducendo la CO2 ma anche gli altri gasI cambiamenti climatici non possono essere spiegati solo con l'aumento della quantità di anidride carbonica presente nell'aria o almeno non è solo la CO2 che ha determinato il surriscaldamento del pianeta: è la conclusione di uno studio pubblicato su Nature e condotto da scienziati americani. Secondo gli studiosi l'anidride carbonica è responsabile solo in parte dell'effetto serra con un buon 45% che è dovuto ad altri gas presenti come il metano (CH4), l’ossido di diazoto (N2O), l’esafluoruro di zolfo (SF6), gli idrofluorocarburi (HFCs) ed i perfluorocarburi (PFCs).

Diversi sono gli studi arrivati alla medesima conclusione, ma la ricerca pubblicata da Nature parte da questi dati per provare a fare qualcosa per attenuare il problema dei cambiamenti climatici. L'idea degli scienziati americani è abbastanza semplice e parte dalla necessità di ridurre dell'80% le emissioni di CO2 per stabilizzare il riscaldamento climatico: visto che tale consistente riduzione risulta essere praticamente impossibile, perché non iniziare a diminuire la quantità degli altri gas che comunque incidono sulla qualità dell'aria? Una svolta in questa direzione nella lotta al riscaldamento del pianeta potrebbe portare a buoni risultati in un lasso di tempo breve (poche decine di anni).

I ricercatori portano l'esempio del gas Metano che, come dimostrano le perforazioni dei ghiacci artici e antartici, ha raggiunto livelli di mai toccati da 800mila anni a questa parte, sopratutto a causa dell'agricoltura e dei processi industriali: continuando su questa strada le emissioni di metano sono destinate ad aumentare ancora, incidendo sul riscaldamento del pianeta. Mettere in atto azioni per ridurre le emissioni di Metano e degli altri gas serra non farà certamente risolvere il problema dell'effetto serra ma potrà senza dubbio aiutare a migliorare la situazione nel medio periodo, fermo restando che a lungo termine la lotta alle emissioni di CO2 dovrà comunque essere messa al centro delle attenzioni.