Back to top

Ecocentrica: il libro di ricette eco-sostenibili di Tessa Gelisio

Category:
ricette-gelisio


La lotta per la salvaguardia dell'ambiente può essere giocata in molti campi e, soprattutto, può essere combattuta da tutti, anche con piccoli gesti. Piccolo ma comunque significato è il gesto di mangiare, e soprattutto di cucinare, in modo "ecosostenibile". Lo dimostra, tra le altre cose, l'ultimo libro di Tessa Gelisio, conduttrice televisiva e giornalista che può contare, oltre che su indubbie qualità estetiche, anche su un passato di attivista del Wwf.

Ecocentrica è un libro incentrata sul mangiare bene, sano, ecosostenibile. Ma è anche un libro che contiene una miriade di consigli per comportarsi in modo "green" nella vita di tutti i giorni, semplicemente utilizzando alcuni oggetti invece che altri, o modificando leggermente le proprie abitudini di vita. Dalla sua opera emerge una conclusione: l'amore per l'ambiente è alla portata di qualsiasi portafogli.

Uno dei consigli più interessanti riguarda il lavaggio dei vestiti. Tessa Gelisio rivela che il sapone e il detersivo, chi più chi meno, è una sostanza molto inquinante. La sua raccomandazione è quella di provare "le noci di sapone", un frutto esotico coltivabile in ogni piccolo giardino (Sapindus mukorossi), i cui semi sono disponibili in tutte le erboristerie. Queste "noci", se sciolti a 40% si comportano proprio come il sapone. Ottimo per lavare la bianchieria.

La Gelisio ha riservato parecchio spazio al mondo femminile, tracciando modelli di comportamento "eco" per le signore. Per quanto riguarda l'uso dello smalto, rileva: "Lo smalto è un concentrato di sostanze chimiche tossiche: formaldeide, ftalati, toluene, acetone. Un ingrediente vietato in Europa ma consentito all’estero (e spesso celato sotto la voce “profumo”) è il dibutyl phthalate (DBP), una sostanza altamente tossica. Fortunatamente, si cominciano a trovare in commercio anche smalti (e levasmalti) certificati vegan e cruelty-free, come quelli del marchio Priti NYC, e smalti privi di toluene, formaldeide, DBP, come quelli di Zoya e Benecos".
Tags: