Back to top

Earth Day 2013: al via la Giornata della Terra

Category:
earth day

Il 22 aprile si è celebrata la 43esima edizione dell'Earth Day. Una giornata per festeggiare il pianeta Terra, per ricorda ai suoi abitanti quanto sia prezioso e soprattutto quanto sia impellente la necessità di salvaguardarlo. Il primo Earth Day si è tenuto il 22 aprile del 1970, sotto forma di protesta studentesca che raggruppava sentimenti ecologisti di variegata natura e qualche milione di persone. Oggi la Giornata della Terra si presenta come l'evento ecologista più importante del mondo, uniforme nello stile e nei contenuti, a cui partecipa un miliardo di persone.

L'Earth Day 2013 è soprattutto un giorno dedicato alla sensibilizzazione. Sensibilizzazione che si sviluppa attraverso la diffusione di alcuni dati allarmanti. Nel 2011, ad esempio, sono stati raggiunti i 34 miliardi di emissioni di CO2; nel 2012 la banchisa estiva artica ha fatto registrare la superficie più piccola dal 1979; tra il 2000 e il 2010 sono andati persi 50 milioni di ettari di aree forestali; ogni anno vengono pescate 5mila tonnellate di pesce con metodi ad altissimo impatto di biodiversità.

Lo spirito dell'Earth Day è uno spirito di condivisione, di una comunità che agisce compatta per assicurare un futuro al pianeta e ai suoi figli. Concetti ben evidenziati nel sito dell'iniziativa: "Per molti, il cambiamento climatico può spesso apparire remoto e nebuloso – un problema vago e complesso, lontano nel tempo, un problema che saranno i nostri nipoti a dover risolvere. Ma questo solo perché hanno ancora la fortuna di essere isolati dalle sue conseguenze imminenti. Il cambiamento climatico ha effetti reali sulle persone, sugli animali, sugli ecosistemi e sulle risorse naturali da cui tutti dipendiamo. Lasciati senza controllo, questi effetti divamperanno come un incendio".

Molte le iniziative di sostegno in tutto il mondo. In Italia hanno spiccato il concerto a Milano di Fiorella Mannoia e dell'artista algerino Kaled.