Back to top

Differenziata: Nola conferma il buon trend dei comuni campani

Nola, comune della Provincia di Napoli, si pone in linea con le amministrazioni più virtuose delle Regione Campania. La differenziata, infatti, nella città del napoletano, supera la soglia del 50%. Un ottimo risultato che supera la media nazionale di almeno 15 punti percentuali e supera di gran lunga la media del sud Italia. A trainare i risultati a livello nazionale ci sono, infatti, soprattutto le città del nord, mentre quelle del meridione arrancano più o meno pietosamente (in alcune zone si parla addirittura di emergenza rifiuti).

Come già accennato, non è il caso di Nola. Ad aggiornare la cittadinanza e i media circa le cifre della differenziata è stato, a mezzo stampa (e quindi in modo ufficiale), l'assessore all'Ambiente Luciano Parisi.

L'assessore Luciano Parisi ha affermato che il merito dei buoni risultati è la sinergia che si è sviluppata tra enti, istituzioni, aziende e cittadinanza. Insomma, un lavoro di gruppo, peraltro ben coordinato. Un altro punto di forza è la consapevolezza della cittadinanza, raggiunta grazia ad una buona opera di sensibilizzazione: "È la dimostrazione che quando c’è l’impegno di tutte le parti in causa, qualunque risultato può essere raggiunto. Ovviamente, colgo l’occasione per ringraziare tutti, a cominciare dai cittadini che comprendono sempre di più l’importanza di selezionare i rifiuti ed il rispetto delle modalità di conferimento".

Ad ogni modo, Luciano Parisi ha paventato la necessità di non abbassare la guardia. Nonostante l'ottimo risultato, rimangono alcune criticità da risolvere. Il sistema, che ha dimostrato di reggere, non è ancora completo.