Back to top

Differenziata: Latina, la Provincia ci mette i soldi

Provincia-LatinaLa Provincia di Latina è intenzionata a migliorare la differenziata sul suo territorio. E' notizia recente, infatti, lo stanziamento di 1,2 milioni di euro per implementare la raccolta nei comuni del Golfo di Gaeta. Non sono, ovviamente, i primi soldi stanziati a questo scopo. Già nel 2010 furono stanziati 7 milioni per far partire la differenziata nelle zone di Latina, mentre a fine gennaio erano stati stanziati 3,7 milioni.

Il provvedimento, pur generoso, si prefigurava come essenziale. I comuni che ora beneficiano del finanziamento, infatti, spiccano per percentuali parecchio basse di rifiuti differenziati. Per fare un esempio, Gaeta, a cui andrà la fetta più grossa dell'investimento (200mila euro), non raggiunge nemmeno il 10%. La maglia nera va però a Minturno con l'8%.

Esistono comunque eccellenze tra i comuni della Provincia di Latina. Tra tutti, spiccano Santi Cosma e Damiano e Itri, che galoppano verso l'obiettivo 65%.

Lo stanziamento di 1,2 milioni di euro è stato annunciato dall'Assessore all'Ambiente della Provincia di Latina, Gerardo Stefanelli. In una nota pubblicata sui principali network locali ha puntato l'attenzione su alcuni interventi che, secondo lui, andrebbero realizzati per ottimizzare la differenziata. Andrebbe, in particolare, creato un consorzio tra i comuni del Pontino capace di individuare un'area industriale comune, nella quale smaltire i rifiuti e riciclarli. E' necessaria la creazione di un impianti di compostaggio per i rifiuti dell'umido. In questo modo, conclude Stefanelli, si giungerebbe a "una soluzione che al tempo stesso eviterebbe altre perdite di posti di lavoro. Il sub-bacino del sud pontino ha bisogno di questi impianti, è quindi giunta l’ora di fare un passo in avanti nella differenziata e realizzare impianti a supporto per svilupparla".