Back to top

Differenziata: a Modena arrivano i super-eroi

Modena differenziata


Il Comune di Formigine, in Province di Modena, si dota di una squadra di "agenti speciali" specializzati nella lotta contro ai furbetti della differenziata. Manca poco, e i colpevoli non avranno più vita facile. Chi conferisce la plastica nel cassonetto sbagliato, o qualsiasi altro rifiuto, verrà individuato e punito. Tutto ciò grazie al corpo degli Ispettori Volontari Ambientali.


Il Consiglio comunale di Formigine ha approvato l'ordinanza che permette di "creare" 53 agenti speciali incaricati di scovare chi commettere irregolarità nel conferimento della differenziata. Si è trattato di una decisione non semplice da prendere, visto che accanto alle spese per la costituzione di questo corpo speciale , si aggiungono le spese per la formazione degli ispettori.


Gli Ispettori Volontari Ambientali saranno chiamati a ricoprire anche altre mansioni. Tra queste spiccano il mantenimento del verde pubblico a un livello di decoro e di decenza. Gli agenti potranno contare su una formazione qualificata. Il corso di preparazione è iniziato il 7 maggio, terminerà entro poche settimane e si concluderò con un esame scritto e un esame orale.


L'iniziativa ha raccolto il plauso delle autorità cittadine. E' intervenuta persino la polizia; il comandante Mario Rossi ha infatti dichiarato: "l nuovo servizio di Ispettorato Ambientale Volontario si colloca come un servizio aggiuntivo e collaborativo alle organizzazioni addette al controllo e alla difesa dell’ambiente già attive sul territorio, come la polizia municipale e le Guardie Ecologiche Volontarie".


Più articolato il commento del sindaco Franco Richeddi, che in una nota congiunta con l'assessore Renza Bigliardi, ha dichiarato: "Si tratta di un progetto innovativo e che conferma una volta di più la nostra attenzione all’ambiente, al suo rispetto e alla sua difesa che va incontro anche all’esigenza dell’amministrazione di controllare meglio l’efficacia e l’efficienza del corretto conferimento dei rifiuti offerto dal gestore. Garantisce inoltre la cittadinanza nel monitoraggio ambientale, tutelando chi già si è adeguato e prevedendo invece sanzioni puntuali per i trasgressori".