Back to top

Differenziata: a Milano sud raggiunto il 50%

Differenziata Campania

Milano è una delle città più inquinate d'Italia. Paradossalmente, però, è anche una delle città che più di ogni altra sta compiendo passi in avanti sul fronte della differenziata. I risultati raggiunti dal capoluogo meneghino sono invidiabile e lo proiettano tra i comuni più virtuosi d'Italia, specie se si considerano i centri urbani di una certa entità.

Le notizie migliori provengono dalla zona sud-est (quella di Lorenteggio). La differenziata, in questa zona, vola al 47%, ben dodici punti superiore alla media nazionale e "solo" tredici punto inferiore agli obiettivi governativi (raggiunti a dir la verità da poche realtà). Il merito è dell'introduzione dell'umido e del porta a porta. Quest'ultimo metodo, infatti, si sta rivelando come il più efficace in assoluto, sebbene foriero di molti ostacoli iniziali (la popolazione va educata circa il conferimento e in alcuni casi va severamente disciplinata).

Il prossimo obiettivo dell'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuliano Pisapia, è l'espansione del "modello Lorenteggio" anche alla zona sud est. Il "contagio" avverrà a partire da Giugno interesserà altre 170mila famiglie.

I milanesi si sono rivelati dunque cittadini attenti e virtuosi. Sotto la media, infatti, gli errori di conferimento. E' stato calcolato che solo il 2% dei rifiuti differenziati è "fuori posto". Eppure differenziale non è facile, il cittadino spesso nutre dubbi su che sacchetto gettare un determinato oggetto. Il merito della buona condotta dei milanesi, dunque, va anche all'amministrazione che si è dimostrata capace non solo di sensibilizzare, ma anche di informare. Insomma, il cittadino non è stato lasciato solo.

L'assessore all'Ambiente, Piero Maran, ha espresso soddisfazione evidenziano proprio questo punto: "L’ottimo risultato raggiunto con la prima fase della raccolta dell’umido dimostra che le buone prassi e il coinvolgimento dei cittadini possono davvero contribuire a trasformare Milano in una città sostenibile. Anche la qualità del rifiuto raccolto dimostra che i milanesi hanno capito subito l’importanza e il valore ambientale di questa operazione".