Back to top

Detrazioni fiscali per il trattamento dell'acqua domestica sanitaria: quali sono?

Category:
Detrazioni fiscali per il trattamento dell'acqua domestica


Nell'ambito dell'Earth Day che si è celebrato in questi giorni in tutto il mondo, Associazione Aqua Italia ha ricordato che esistono detrazioni fiscali che riguardano il trattamento dell'acqua domestica per uso sanitario, introdotte nel 2008 ed estese nella Legge Stabilità 2014.

In effetti, il decreto legge n° 83 del 2012 estende l'agevolazione fiscale del 65% per la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore destinati alla generazione di acqua calda sanitaria.

La Legge Stabilità per il 2014 del 27 dicembre 2013 ha inoltre prorogato fino al 31 dicembre 2014 le detrazione delle spese sostenute per interventi tendenti al risparmio energetico e la ristrutturazione edilizia. La legge, ricordiamo, ha introdotto inoltre una nuova detrazione che riguarda l'acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe A+ o superiore.

Più vecchia ancora è l'agevolazioneper l'acquisto di pompe di calore ad alta efficienza, di impianti geotermici a bassa entalpia e di tutti i prodotti collegati all'installazione di caldaie,  in vigore sin dal 2008.

In particolare, come ricordato dall'Associazione Aqua Italia, la norma prevede unicamente la sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale con una caldaia a condensazione; perciò, qualora nel prezzo siano inclusi anche filtri addolcitori, sistemi di dosaggio e prodotti per il condizionamento dell'acqua sanitaria e circuiti di riscaldamento, anche la loro spesa è detraibile, perché consentono un risparmio energetico.

Per quel che riguarda la ristrutturazione degli immobili, è in vigore la detrazione del 50% per le spese sostenute in caso di interventi di manutenzione straordinaria su singole abitazioni, o per la manutenzione ordinaria di parti comuni di edifici condominiali.

Le agevolazioni previste in queste norme offrono al consumatore finale un beneficio economico significativo, nonché un vantaggio notevole per l'ambiente.

Infine, per risparmiare ancora di più sulle bollette, ricordiamo al lettore che grazie alle offerte luce e gas del mercato libero è possibile risparmiare più di 200 euro all'anno. Per individuare le proposte più vantaggiose, rimandiamo al comparatore gratuito ed indipendente di SosTariffe.it.