Back to top

Decreto Conto Energia termico 2013: cosa prevederà?

Category:
Se ne sta già discutendo da qualche mese ed alcune notizie sono già trapelata, sul nuovo Decreto che riguarderà le fonti rinnovabili termiche e che, presumibilmente, dovrebbe entrare in vigore il prossimo gennaio 2013.

Esso sostiuirebbe l'attuale sistema di incentivi e dovrebbe essere aperto a privati, condomini, enti ed imprese; secondo alcune anticipazioni, gli incentivi ammonteranno a 700 milioni di euro l'anno e riguarderanno interventi di incremento dell' efficienza energetica in edifici o unità immobiliari, comprese quelle rurali, dotati di impianti di climatizzazione.

Per i privati gli incentivi previsti riguarderebbero i seguenti interventi: la sostituzione di impianti di climatizzazione invernali con generatori di calore alimentati da biomassa, l'installazione di collettori solari termici e la sostituzione di scaldabagni elettrici con scaldaacqua a pompa di calore.

Per gli enti, invece, le tipologie di intervento sarebbero:

  • isolamento di superfici opache,

  • sostituzione di chiusure trasparenti comprensive di infissi,

  • sostituzione di sistemi di climatizzazione invernale con generatori di calore a condensazione,

  • installazione di sistemi a schermatura (fissi o mobili)non trasportabili, in edifici già esistenti.


Gli interventi saranno deducibili al 55%, con ripartizione decennale.