Back to top

Danimarca, entro il 2050 solo energie rinnovabili

È un progetto ambizioso quello previsto nel piano energetico del governo danese: arrivare all'utilizzo esclusivo di energie rinnovabili entro il 2050.



In Danimarca ci credono e puntano in meno di quaranta anni ad arrivare alla completa soddisfazione del fabbisogno energetico nazionale con l'utilizzo soltanto delle energie rinnovabili. Il piano danese è stato realizzato tenendo conto dei risultati di uno studio realizzato dalla Commissione danese sul cambiamento climatico, che indicava il 2050 come l'anno in cui la Danimarca avrebbe potuto rinunciare ai combustibili fossili puntando tutto sull'energie rinnovabili.

Attualmente solo l'eolico copre il 20% del fabbisogno energetico nazionale; nei prossimi nove anni la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili dovrebbe toccare il 42%.

La speranza del governo danese è di riuscire a utilizzare l'eolico per soddisfare il fabbisogno energetico nazionale, con le altre fonti rinnovabili utilizzate per esportare energia. La Commissione sul cambiamento climatico ha indicato nelle biomasse la fonte di energia, che oltre all'eolico, può contribuire in modo determinante a mandare in soffitta i combustibili fossili.