Back to top

Create nano spugne contro l'inquinamento delle acque

Una nuova invenzione, frutto della ricerca italiana, per contrastare l'inquinamento delle acque. Dall'Università di Tor Vergata arrivano le delle nano spugne intelligenti ultraleggere in grado di galleggiare sull'acqua ed eliminare le sostanze impure. Si tratta di un prodotto brevettato che sarà sperimentato per eliminare sostanze inquinanti come solventi, olio e idrocarburi presenti nell'acqua.


spugne_Una spugna che riesce ad assorbire fino a 150 volte il suo peso. Si tratta di nano spugne poco più grandi di una moneta da 20 centesimi, sono realizzate in carbonio e riescono ad assorbire i solventi sfruttando le proprietà magnetiche del materiale con cui sono realizzate. L'innovazione più interessante  sta proprio nella grande capacità di assorbire le sostanze pericolose che inquinano le acque. Basta una dozzina di spugne e si possono eliminare completamenti metri cubi di solventi.


Inserita in nanotubi, le spugne possono galleggiare sui nostri mari intrecciate in strutture formate da milioni di pezzi. A seguito della rimozione dei liquidi inquinanti si possono rigenerare ed essere riutilizzate mantenendo invariate le proprietà magnetiche.