Back to top

Costi energia: il gas aumenta del 5,5%

Il costo del gas aumenterà del 5,5%: a incidere sarà l'aumento dell'Iva e gli alti prezzi del petrolioUna notizia buona e una cattiva per i costi dell'energia: invariato il prezzo dell'elettricità, in aumento quello del gas. Nei prossimi tre mesi, infatti, secondo quanto stabilito dall'autorità per l'energia, il rincaro del costo del gas sarà pari al 5,5% con una maggiorazione annuale per una famiglia media di circa 61 euro. Nessun rialzo invece per l'energia elettrica che manterrà invariato il suo prezzo per i prossimi tre mesi. I dati forniti dall'Autorità per l'energia nell'aggiornamento delle bollette con l'aumento del costo del gas derivano da due fattori specifici: il primo è l'aumento dell'Iva, passata dal 20% al 21%. Il secondo invece è anche quello con la maggiore incidenza: gli elevati prezzi del petrolio. Secondo la stima fornita dall'Autorità per l'energia anche senza l'aumento dell'Iva ci sarebbe stato un incremento del prezzo del gas del 4,9%. L'elettricità riesce invece a mantenere un costo stabile anche grazie al fatto che non è toccata dall'aumento dell'Importa sul Valore Aggiunto: per l'elettricità, infatti, rimane l'aliquota al 10%.

Nel comunicato pubblicato dall'Autorità si mette in evidenza come si stiano attuando una serie di iniziative che puntato alla riforma degli assetti del mercato elettrico e gas, che sono diventate ancora più necessarie visto la crisi internazionale che stiamo vivendo. Per ciò che concerne il mercato del gas, sono state già messe appunto delle riforme che puntano a un aumento della concorrenza, come ad esempio il mercato del bilanciamento che entrerà in vigore dal primo dicembre. Inoltre sempre per cercare di contenere i costi del gas, l'Autorità dedicherà maggior attenzione alla gestione della capacità di interconnessione con i gasdotti esteri, in modo da poter attuare le misure idonee sia in sede nazionale sia in ambito europeo.

Per l'energia elettrica invece l'Autorità sta valutando le conseguenze dell'incremento della potenza installata di fotovoltaico che potrebbe raggiungere entro la fine dell'anno i 12.200 MW. Gli esisti delle valutazioni saranno poi sottoposti al Parlamento e al Governo.