Back to top

Conto Energia, Romani Chiarisce Sui Grandi Impianti

Il tanto discusso Conto Energia 2011 è stato al centro di un interrogazione parlamentare proposta dall'onorevole Luciano Mario Sardelli (Responsabili) che poneva l'attenzione sulla possibilità per i grandi impianti di accedere alle agevolazione, evidenziando come l'articolo 6 del Quarto Conto Energia che al comma quattro prevede che "la tariffa incentivante spettante è quella vigente alla data di entrata in esercizio dell'impianto" sia in contraddizione con l'articolo 5 delle Regole tecniche del GSE dove si parla di accesso alla tariffa incentivante "purché l'impianto stesso sia stato iscritto nel registro in posizione tale da rientrare nei limiti specifici di costo del periodo di riferimento".

Nel rispondere all'interrogazione, il ministro Romani ha chiarito come l'accesso  dei grandi impianti alle tariffe incentivanti del Quarto Conto Energia è subordinato nel 2011 e 2012 all'iscrizione al registro GSE in posizione utile e all'invio allo stesso GSE della certificazione di fine lavori entro termini prefissati: secondo Romani il comma 4 deve essere letto come utile solo a determinare la quantità degli incentivi, il cui accesso è invece è regolato dal precedente comma 3 che stabilisce appunto che per ottenere gli incentivi è necessario essere iscritti al Gse in posizione utile  e inviare la certificazione di fine lavori in un arco di tempo determinato.