Back to top

Concorso dedicato ai giovani sul Riciclo Creativo in Friuli Venezia Giulia

ScreenHunter_498 Feb. 24 11.07

Concorso: l'Assessore regionale all'Ambiente e all'Energia Sara Vito che, in accordo con la collega all'Istruzione Loredana Panariti, ha sottoposto all'Esecutivo il Bando per un concorso che coinvolgerà le scuole superiori del Friuli Venezia Giulia nell'ideazione e realizzazione di oggetti prodotti con materiali di riciclo, ha dichiarato: "È solo attraverso l'educazione dei giovani al rispetto dell'ambiente, al riciclo, alla differenziazione dei rifiuti ed all'utilizzo coerente ed attento di ogni forma d'energia, che si contribuisce allo sviluppo di una società consapevole dell'importanza di salvaguardare il mondo e, più in particolare, il territorio in cui viviamo".

[adrotate banner="16"]

Il Bando è stato ideato dalle direzioni centrali Ambiente ed Energia e Lavoro, Formazione, Istruzione, Politiche giovanili e Ricerca, ed è stato approvato dalla Giunta regionale, il concorso resterà aperto sino al 14 marzo, data in cui, entro e non oltre le ore 12.00, dovranno pervenire le domande di adesione inviate per raccomandata A/R.

A disposizione ci sono 40.000 euro che verranno suddivisi in premi di 5.000 euro ciascuno da attribuire ai due istituti di ogni provincia che presenteranno i lavori migliori. L'Assessore ha cosi illustrato l'iniziativa: "Con questa iniziativa vogliamo sensibilizzare ed informare gli studenti sul tema del riciclo dei rifiuti, offrendo loro l'occasione di riflettere su questo argomento, ma anche la possibilità di partecipare ad incontri tematici utili alla comprensione di aspetti importanti, come i modelli di consumo, il ciclo di vita dei materiali, la valorizzazione del rifiuto riutilizzabile come risorsa economica". Dopo aver imparato e ragionato, i giovani sono chiamati all'atto creativo attraverso la realizzazione di un prodotto "che estrinsechi la potenzialità del materiale di riciclo e del processo ad esso associato".

"La partecipazione al concorso è riservata alle istituzioni scolastiche statali e paritarie di secondo grado ed ogni scuola potrà partecipare con un unico prodotto, che potrà essere frutto del contributo di una o più classi. L'iscrizione al concorso prevede la partecipazione obbligatoria degli studenti ai momenti di sensibilizzazione e informazione, che verranno organizzati dall'ARPA-Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente, ed i prodotti realizzati andranno inviati (per raccomandata A/R), entro le ore 12.00 del 9 maggio, alla direzione centrale Ambiente ed Energia - servizio Affari generali ed amministrativi a Trieste, in via Giulia 75/1. Il bando, la domanda di adesione ed ulteriori informazioni si trovano on line sul sito della Regione."