Back to top

Cina, l’inquinamento è segreto di Stato

inquinamento-cinaL'inquinamento è, ad oggi, uno dei pericoli principali per la crescita e per il futuro della Cina, una delle economie più forti al mondo. Nelle scorse settimane il Governo di Pechino ha avviato diverse iniziative volte ad incentivare soluzioni energetiche a basso impatto ambientale. Rinnovabili, auto elettriche ed energia pulita rappresentano il futuro della Cina, almeno stando alle intenzioni pubbliche dell'amministrazione cinese.


La realtà, per il momento, parla di metropoli assediate dall'inquinamento, cappe di smog enormi e falde acquifere con infiltrazioni di metalli pesanti. Il Governo cinese ha studiato con attenzione tutti questi fenomeni ma non ha diffuso alcun dato ufficiale proteggendosi dietro al segreto di Stato. E', infatti, dal 2006 che il Ministero dell'ambiente cinese ha avviato diverse ricerche sull'inquinamento ma sino ad oggi non ha mai diffuso alcun risultato.


Le ricerche hanno permesso di analizzare le qualità dell'aria, del suolo e delle falde acquifere di svariate zone della Cina e di valutare gli effetti che la presenza di sostanza potenzialmente dannose per l'uomo possano aver avuto, ad esempio, sui prodotti agricoli o sulla stessa acqua che viene utilizzata per irrigare i campi. I risultati ottenuti sono ignoti e, con tutta probabilità, continueranno ad esserlo anche nei prossimi mesi. Il motivo? Provate un po ad immaginarlo..