Back to top

Catanzaro: l'amministrazione comunale pensa al Risparmio energetico

Anche a Catanzaro le iniziative sul risparmio energetico si fanno sempre più influenti nell’amministrazione pubblica. Il Comune ha infatti informato di aver già aderito alla fornitura Consip, che dovrebbe garantire alla municipalità una serie di riduzioni di costi energetici piuttosto rilevante.

Stando a quanto affermato da una nota della municipalità locale, infatti, oltre ai costi dell’energia elettrica il Comune si sta adoperando per cercare di raggiungere una maggiore efficienza nell’utilizzo di sistemi di fonia e dati, che rappresentano una delle voci più consistenti del bilancio cittadino, attraverso proprio l’adesione alla fornitura Consip, che dovrebbe garantire un risparmio strutturale annuo di almeno 500 mila euro.

Simili decisioni sono state adottate per un’altra delle principali voci del bilancio pubblico di Catanzaro, il servizio di pubblica illuminazione. In merito, per quanto concerne le lampade votive, l’amministrazione ha reso altresì noto di aver aderito al progetto Votiva+, che prevede la fornitura, a titolo gratuito, di 50 mila lampade a Led che andranno ad essere montate in sostituzione di quelle vecchie a incandescenza.

L’amministrazione, per quanto riguarda il solo risparmio energetico, prevede un’economia annua di 800 mila euro.