Back to top

Carlo Petrini di Slow Food premiato dall'Onu, è un "Campione della Terra"

Category:
carlo-petrini-slow-food

Carlo Petrini è un "inprenditore della Terra". Con il suo movimento, Slow Food, ha in questi decenni diffuso una cultura del cibo che fonde in un unico stile di vita il mangiare bene, il rispetto per l'ambiente, la sostenibilità delle attività produttive. E' diventato famoso in tutto il mondo, soprattutto all'estero, dove è ormai considerato una sorta di guru. A determinare il suo appeal verso gli stranieri, certamente la sua verve comunicativa, il modo semplice e appassionato di divulgare le informazioni, oltre che alla bontà delle tesi e alle soluzioni da lui proposte.

Oggi, è giunto anche il riconoscimento ufficiale. E' stato nominato "Campione della Terra" 2013, riconoscimento sponsorizzato nientemeno dall'Onu. La sezione in cui Petrini si rivelato vincente, e ha surclassato gli altri contendenti, è "creatività e intraprendenza", due qualità di cui Petrini non difetta assolutamente, visto che ha creato dal nulla un movimento come mai se n'erano visti.

A consegnare a Petrini il prestigioso premio saranno alcune personalità note nel circuito ambientalista:Veerabhadran Ramanathan, docente presso la Scripps Institution of Oceanography, UCSD; Google Earth; Jack Dangermond, fondatore dell’Environmental Systems Research Institute (ESRI); Martha Isabel Ruiz Corzo della Sierra Gorda Biosphere Reserve, Messico, Janez Potočnik, commissario europeo per l’ambiente, Izabella Teixeira, ministro brasiliano delle politiche ambientali.

Questo il commento di Petrini: "Sono commosso e onorato per il premio che mi è stato conferito. Questo riconoscimento dimostra che il cammino ideale percorso da Slow Food nel corso della sua storia più che ventennale ha cambiato profondamente il concetto di gastronomia, consolidandone il significato di scienza direttamente connessa alla conoscenza e alla protezione dell’ambiente. Oggi l’organizzazione di Slow Food è impegnata quotidianamente nel mondo per diffondere i valori di un’alimentazione buona, pulita e giusta. A tutti costoro io dedico questo prestigioso premio, e li ringrazio".