Back to top

Car sharing e assicurazioni: vantaggi e cambiamenti green

Category:
 

Car sharing e assicurazioni: vantaggi e cambiamenti green

 

Il car sharing, un fenomeno che si diffonde nelle città italiane con molti cambiamenti di ampio respiro dal punto di vista sia ambientale sia di viabilità urbana

 

Milano, Roma, Firenze: i grandi centri accolgono a braccia aperte il cosiddetto car sharing, cioè la possibilità di noleggiare un’auto per piccole tratte semplicemente registrandosi su un sito e scaricando un’App. E non solo: al via da qualche anno anche progetti pilota in zone vacanziere, come la riviera romagnola, dove d’estate si attivano questi servizi per agevolare i turisti. Ma come funzione davvero la condivisione dell’auto, quali sono i vantaggi e quali i cambiamenti che comporta?

 

Come funziona

 

Si crea un profilo sul sito dell’azienda che propone il servizio, si registra la carta di credito e poi si scarica una semplice App sullo smartphone. Il gioco è fatto: all’interno dell’area coperta dal car sharing, si potrà utilizzare qualsiasi auto della flotta presente sul territorio, prenotandola e aprendola semplicemente con un click sul cellulare. Finito l’utilizzo e arrivati a destinazione, sempre rimanendo nella zona di copertura, basta parcheggiarla ovunque si voglia, anche sui parcheggi blu a pagamento, che sono gratuiti in questo caso, e chiuderla con le chiavi all’interno.

 

Vantaggi ambientali

 

Il primo risvolto negativo è palese: più persone usufruiscono di questo servizio, meno automobili di proprietà ci saranno in circolazione, a tutto vantaggio sia della viabilità urbana – basti pensare a città congestionate di traffico come Milano e Roma – sia dell’inquinamento. Per incentivarne l’uso e diminuire le emissioni esistono anche servizi combinati di treno e car sharing: in diverse zone della Lombardia, il sistema ferroviario è integrato, in modo tale da poter subito trovare a disposizione un’auto appena scesi dalla carrozza. I numeri parlano chiaro: a Milano oltre 7.000 veicoli privati sono stati dismessi da quando è stato introdotto il car sharing.

 

Cambiamenti a livello assicurativo

 

Come hanno reagito le compagnie assicurative che offrono assicurazioni auto? Ridurre le auto di proprietà significa ridurre i mezzi assicurati, e questa è una realtà negativa dal punto di vista degli operatori di settore. Al contrario, però, le flotte del car sharing devono essere assicurate e necessitano di coperture totali, essendo veicoli in condivisione con chiunque, che vengono guidate da persone diverse, parcheggiate dove capita e lasciate in strada per tutta la loro vita. Ecco perché i brand di assicurazioni più lungimiranti hanno iniziato da subito e legarsi ai marchi di car sharing per intessere partnership proficue.