Back to top

Brescia: l'ex caserma diventa un complesso residenziale green

Category:
foto-carcere-brescia
Grandi notizie da Brescia, ove la vecchia caserma, l'ex caserma Colombaia, risalente ai primi del 900, diventa un complesso residenziale green; un complesso a due passi dal centro storico di Brescia, di edifici a basso impatto ambientale!
Un importante progetto di recupero dei vecchi edifici, onde ridurre il consumo del suolo provocato dal nuovo cemento e l'espandersi del cemento per così dire “selvaggio”, dando nuova vita ad una costruzione oggi abbandonata.
Un'antica costruzione destinata oggi al ricovero dei piccioni viaggiatori,con una superficie totale di ben 500 m2 suddivisi su 3 piani, che è stato trasformato in ben 9 appartamenti bilocali residenziali, che sfruttano le energie rinnovabili per elettricità e riscaldamento e la ventilazione naturale per regolare la temperatura interna degli appartamenti; un'antica costruzione abbandonata, dalla quale sono sorti 9 appartamenti, che altrimenti sarebbero stati costruiti altrove, su altre aree del territorio italiano.
Non una semplice quindi operazione di recupero edilizio ma di ristrutturazione, all'insegna della sostenibilità, grazie alle soluzioni proposte dai progettisti, dal risparmio energetico alla riduzione dell'impiego delle risorse non rinnovabili; a cominciare dalla serra solare realizzata sul lato posteriore del complesso, ossia una struttura vetrata che la funzione di ospitare le scale di accesso agli appartamenti, oltre che di regolare la temperatura dell'edificio attraverso la gestione dei flussi di aria calda che si creano all'interno.
Grazie poi alle file di serramenti a vasistas nella parte inferiore e superiore della struttura fatta a vetrata, consentono la circolazione dell'aria. Da considerare quindi che in inverno, l'energia solare viene immagazzinata nelle ore diurne e rilasciata di notte, evitando il bisogno di un ulteriore isolamento termico; mentre in estate, le finestre si aprono automaticamente onde consentire l'ingresso di aria fresca dal basso e la fuoriuscita di quella calda dall'alto.
E' presente quindi una centrale termica con pompa di calore geotermica a circuito chiuso, che oltre a riscaldare, è in grado di raffrescare coi pannelli radianti a pavimento; senza dimenticare gli impianti autonomi di ventilazione meccanica controllata, con recupero di calore invernale dalla serra solare ed il recupero delle acque bianche per l'irrigazione di orti e giardini negli appartamento; ma non è tutto, perchè a corredo della soluzione, nella serra solare sono posti pannelli solari termici per la produzione di acqua calda e pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica.
Uno splendido progetto, per un edificio che aspira al livello ORO del sistema LEED.