Back to top

Bologna, via l'amianto arriva il fotovolatico

bonifica amiantoPartirà tra pochi giorni, nel corso del mese di marzo, il primo progetto esecutivo del PAES, il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile che punterà a rimuovere l'amianto dai tetti della città di Bologna sostituendolo con l'installazione di nuovi pannelli fotovoltaici. Il programma prevede, inoltre, una riqualificazione, dal punto di vista dell'isolamento termico, dell'intero edificio del caso preso in esame.

Questo progetto rappresenta, in modo completo, i principali obiettivi del PAES che si prodiga nel tentativo di rendere più efficienti, dal punto di vista energetico, le città, eliminando le fonti di rischio per la salute e promuovendo la diffusione di fonti di energia rinnovabili. A fronte di 13.500.000 euro di investimenti, il nuovo progetto del PAES riservato alla città di Bologna prevede 18 mila metri quadrati di superfici da trattate con l'installazione di ben 2.2 MWp di pannelli fotovoltaici.

 Si tratta di un'operazione che comporterà non pochi vantaggi per i privati che decideranno di intraprendere la strada indicata dal progetto. Il risparmio derivante dall'installazione dei pannelli fotovoltaici che permetteranno di auto-prodursi l'energia sarà notevole e tutte le aziende che parteciperanno al progetto indetto dal PAES saranno qualitativamente garantite. Il progetto del PAES rappresenta un'importantissima opportunità per tutta la città di Bologna che potrebbe compiere un'importante passo in avanti verso un futuro ancora più ecologico.