Back to top

Bolletta energia: consigli utili per risparmiare

La bolletta dell'energia elettrica è divenuta un vero e prorpio incubo per gli italiani, visti i continui rincari in cui si sta assistendo in questi ultimi tempi.

Grazie alla liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica, è però possibile scegliere la tariffa migliore fra quelle proposte dai diversi operatori, per consentire agli utenti un maggiore risparmio in termini di consumi e di denaro.

In questo articolo ci proponiamo di fornire qualche utile suggerimento, affinchè la bolletta possa diventare più leggera per le famiglie italiane.

Prima di tutto teniamo presenti quelle che sono le differenti voci di spesa in essa contenute, ovvero, le imposte e le tariffe dei servizi di rete (costi fissi), alle quali si aggiungono anche i costi relativi alle materie prime (elettricità e gas), altrimenti definite componenti energia e fissate periodicamente dall'Authority per l'Energia.

Il libero mercato gioca le proprie carte proprio su queste ultime voci di spesa, applicando sconti in grado di ridurre considerevolmente l'intero costo della bolletta.

A questo punto conviene verificare attentamente quali siano le migliori offerte che i nuovi operatori sono in grado di fornire, servendosi di servizi on line specializzati o siti di confronto fra le diverse tariffe.

Un altro suggerimento utile è sicuramente quello di verificare l'effettivo consumo di energia elettrica durante l'arco della giornata; se si è soliti utilizzarla soprattutto di sera o nei fine settimana, è bene scegliere una , se invece i maggiori consumi si concentrano di giorno, la tariffa monoraria risulterà essere quella più conveniente.