Back to top

Bolletta della luce, l'Autorità per l'Energia conferma: l'aumento ci sarà

bolletta

E' una voce che circola da tempo: a luglio le bollette della luce aumenteranno. Una voce, da oggi, confermata dall'Autorità per l'Energia, la quale pone fine alle speranze di chi auspicava il mantenimento del pur problematico status quo. I dati ufficiali parlono di una bolletta dalla luce più cara dell'1,6%. Buone notizie, seppure di lieve entità, per la bolletta del gas, che scenderà a  luglio dello 0,6%.

Qual è il motivo dell'aumento della bolletta della luce? E' la stessa Autorità per l'Energia a dare una spiegazione, come si evince dal comunicato che annuncia l'aumento stesso. L'aumento è quindi dovuto a "una leggera diminuzione della materia prima, controbilanciato dall'atteso incremento dei costi di dispacciamento per garantire l'equilibrio e la sicurezza del sistema". Qualche settimana fa era stata proprio l'Autorità dell'Energia ha lanciare l'allarme sul caro bollette e a dare la colpa agli incentivi impliciti (stimati in 1,2 miliardi di euro) i quali sono responsabili del lievitamento di alcune voci, come gli oneri di dispacciamento. Ad ogni modo, in termini assoluti l'aumento non genererà catastrofi. Le stime prevedono un aumento della spesa di 7 euro all'anno per ogni famiglia. La stima della spesa totale, sempre a famiglia e sempre l'energia elettrica, prevede un esborso annuo di 1.238 euro.

Continua invece la discesa della bolletta del gas. Ad aprile-giugno, infatti, è stato apprezzato un calo del 4.2%, ma secondao l'Autorità entro il 2014 potremmo apprezzare un calo complessivo del 7%. Questo è dovuto principalmente all'introduzione di nuovi criteri per il calcolo del costo del combustile  ma, soprattutto, alle novità che sono intervenute nei mesi scorsi a modificare il mercato. La concorrenza, infatti, è aumentata di volume - l'Autorità parla di mercato "liquido" - e questo, come in tutte le attività economiche, provoca e sta provocando un calo dei prezzi.

Tags: