Benessere per il corpo e la mente con l’arredamento Zen

Benessere per il corpo e la mente con l’arredamento Zen

0 Flares

0 Flares


×

Applicare i principi della filosofia zen e scegliere un arredamento in stile giapponese per la propria casa significa regalarsi benessere e tranquillità

L’arredamento in stile giapponese è apprezzato in tutto il mondo per la straordinaria sensazione di armonia e serenità che è in grado di conferire ad ogni ambiente e a chiunque lo abiti. La tradizione giapponese, d’altra parte, prevedeva l’impiego di materiali totalmente naturali ed una filosofia costruttiva espressamente concepita per ottenere camere da letto ed abitazioni in completa armonia e rispettose della natura e in grado di favorire quindi anche la serenità dell’ambiente domestico.

La filosofia zen ha come principio fondamentale la ricerca dell’equilibrio e dell’armonia, obiettivo essenziale per una vita sana e serena. L’ambiente in cui viviamo è importante per determinare il nostro stato d’animo e quindi è indispensabile personalizzare la casa in modo da renderla accogliente e funzionale.

Chiunque sceglie di arredare il proprio appartamento seguendo i principi della filosofia orientale e giapponese, potrà regalarsi momenti di autentica serenità. Infatti l’arredamento giapponese è in grado di trasformare le abitazioni in vere e proprie oasi di pace, che ci consentono di riprendere fiato e di smaltire efficacemente le tensioni accumulate nel corso della giornata.

Abbiamo chiesto allo staff di Cinius, azienda specializzata in mobili e arredamento in stile giapponese, di svelarci i segreti per arredare il nostro appartamento secondo i principi della filosofia Zen.

Scopriamoli insieme:

  1. Le forme e i colori, secondo la tradizione orientale, vanno bilanciate, eliminando tutto ciò che è artificiale e superfluo. Sono altrettanto importanti anche le vetrate che devono dare una luminosità naturale e non eccessiva, con possibilità di osservare l’esterno.

  1. I mobili devono essere ben distanziati e non dovranno ostacolare la luce e il movimento all’interno delle stanze; è sempre meglio preferire delle linee essenziali e squadrate, senza eccessive decorazioni.

  1. I materiali dovranno essere naturali, con particolare preferenza al legno di ciliegio e al bambù. I soprammobili devono essere in numero pochi ma preziosi, possibilmente oggetti giapponesi originali e minimali. In ogni stanza è bene creare un equilibrio tra gli elementi della natura, che secondo il feng shui sono terra, metallo, acqua, fuoco e legno.

  1. È consigliabile scegliere mobili che hanno le forme tipiche della tradizione orientale. Nella camera per esempio è possibile collocare un letto basso e squadrato in legno, con comodini bassi e luci soffuse.

Meglio ancora optare per il letto tipico giapponese, che prende il nome di Futon (il termine signfica “materasso arrotolato”). Si tratta di un materasso naturale, di antica tradizione ed estremamente versatile: può essere utilizzato come materasso da letto o come seduta materasso di un divano letto. Le sue origini risalgono a oltre 2500 anni fa, e affondano nella cultura e filosofia orientali, che credono fortemente nel riposo, nella meditazione, nell’armonia. Nelle antiche usanze giapponesi i bordi in lino erano di colori diversi e riportavano diversi motivi ornamentali per differenziare le case e le famiglie di appartenenza.

Termoisolante e anallergico, garantisce la traspirazione, impedisce la proliferazione di acari e l’accumulo di polveri e protegge dai campi elettromagnetici.

  1. Nel soggiorno inseriamo dei futon e dei tatami sul pavimento, mentre il tavolino dovrà essere basso, per poterlo usare anche sedendo direttamente sul tappeto. Il Tatami costituisce un elemento essenziale nell’arredamento giapponese: si tratta di una pavimentazione di antica tradizione orientale composta da pannelli rettangolari affiancati in paglia di riso pressata e rivestita in giunco.

Il benefico effetto dell’arredamento giapponese sulla salute è amplificato dall’abitudine di camminare sul Tatami a piedi scalzi. Si tratta di un’esperienza particolare ed estremamente piacevole: questo particolare rivestimento per pavimenti infatti, cede silenziosamente ed elasticamente sotto la pressione del passo e attutisce ogni rumore.

Se sceglierete di ricoprire il vostro pavimento con il Tatami regalerete alla vostra casa un particolare silenzio, la serenità e la comodità avvolgeranno e accompagneranno ogni vostro gesto, conferendo una dimensione molto più “a misura d’uomo” e rilassando in modo naturale.

  1. Va infine curato il giardino esterno in stile zen, con ordine rigoroso e disponendo in modo equilibrato piante, aree verdi, acqua e sassi: si potrà utilizzarlo anche come spazio rilassante dove praticare la meditazione