Back to top

Auto elettrica di Chevrolet presentata al Ces

L’auto elettrica di Chevrolet si mette in vetrina a Las Vegas. Si chiama Bolt ed è una 5 posti con 320 km di autonomia, ricarica rapida e tante innovazioni.

Dopo averla mostrata in versione concept a diverse kermesse, Chevrolet sceglie il palcoscenico del Consumer Electronics Show 2016, il CES di Las Vegas per presentare  la Bolt, il nuovo veicolo che oltre a presentare tutti i vantaggi di un’auto elettrica, introduce una serie di novità accattivanti.

 

Si tratta di auto elettrica a 5 posti, con 320 km di autonomia e ricarica rapida per un pieno in appena 45 minuti. Che scalda i motori per entrare in produzione nel corso dell'anno, al costo di circa 30.000 dollari (pari a circa 27.600 euro). La produzione infatti partirà nei prossimi mesi negli stabilimenti in Michigan, per ottenere le prime consegne tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017.

 

Auto elettrica Bolt, caratteristiche e dettagli

 


 

 

Quanto alle prestazioni, la Chevrolet Bolt ha un'autonomia di circa 320 km con una singola ricarica e potrà passare da 0 a 100 km/h in sette secondi. Della compatta d’Oltreoceano ciò che più attrae è l'interno dell'abitacolo che ha una dotazione tecnologica di altissimo livello, a partire dal touchscreen da 10,2" posizionato al centro della console centrale al fianco di un secondo pannello con funzione di strumentistica da 8″. Nella versione americana l’auto sarà provvista di connettività LTE, e potrà trasformarsi in HotSpot Wi-Fi per i suoi passeggeri.
 

 

Per quanto riguarda la sicurezza stradale la Bolt monterà uno specchietto retrovisore che si trasforma in retrocamera, permettendo così di avere una visuale più ampia su tutto ciò che accade alle spalle del veicolo. I pneumatici sono firmati Michelin e sono pensati per essere autoriparanti in caso di piccole forature . Inoltre la Bolt vanta una svariata quantità di sensori attivi per traffico, park assist, mantenimento corsia, frenata anti collisione e anti pedone, e impostazione per giovani guidatori.

 

Il navigatore della Chevrolet Bolt è ottimizzato per il funzionamento su un'auto elettrica: è infatti in grado di elaborare percorsi per massimizzare l'autonomia senza allontanarsi troppo dai punti di ricarica disponibili. 

 

 

 

Auto elettrica Bolt, MyChevrolet e Gamification

 

Un altro aspetto molto interessante è quello legato alla connettività. Tramite la nuova app MyChevrolet sarà possibile utilizzare uno smartphone o un tablet per gestire diverse funzioni come monitorare lo stato delle batterie, l'accensione a distanza dell'auto o del climatizzatore o tenere sotto controllo il programma di manutenzione. E ancora tante altre funzioni.

 

Tra le novità introdotte con la Bolt c’è anche il concetto di "Gamification". Si tratta della possibilità offerta ai proprietari dell'auto elettrica statunitense di "competere” su chi abbia lo stile di guida più efficiente dal punto di vista energetico.