Auto ecologiche: in Europa è boom grazie al mercato italiano

Auto ecologiche: in Europa è boom grazie al mercato italiano

0 Flares

0 Flares


×

 

Belpaese leader nelle immatricolazioni di auto ecologiche. Nel primo trimestre del 2015 vendita vetture ibride al +27,8%.

Le auto ecologiche stanno lentamente, ma inesorabilmente, conquistando quote di mercato sempre più rilevanti. Il mercato della trazione ibrida ha nell’Italia uno dei cuori pulsanti e l’industria tricolore punta decisa alla mobilità green. Il caro-auto gioca un ruolo importante nell’evoluzione dei nuovi trend in un ambito segnato dai costi dei carburanti e da quelli delle assicurazioni auto. Il ruolo svolto dalle nuove tecnologie è sempre più marcato; la green economy sospinge il comparto delle auto ecologiche, internet quello delle compagnie assicurative virtuali, con la nascita di comparatori di tariffe sull’assicurazione auto come SuperMoney a fare da ulteriore sostegno per i cittadini.

ACEA: le nuove auto ecologiche conquistano il Vecchio Continente

Le auto ecologiche schiacciano sull’acceleratore. È quanto emerge dando un’occhiata ai dati sulla vendita dei veicoli ibridi pubblicati da ACEA. Le nuove immatricolazioni nell’Unione Europea si attestano su valori ben superiori rispetto a quelli dell’anno scorso. L’industria di settore sta profondendo uno sforzo significativo, aumenta la domanda, i supporti tecnologici si affinano. La mobilità comincia a rimodellarsi in modo sempre più marcato su nuovi standard, più vicini alle esigenze di spesa e di impatto ambientale della società odierna.

In Europa l’aumento delle immatricolazioni di vetture a trazione ibrida è pari al +28,8%. I dati, che mettono in raffronto le vendite nel primo trimestre 2015 con quelle dello stesso periodo dell’anno precedente, parlano di 144.421 auto ad alimentazione alternativa immatricolate tra gennaio e marzo di quest’anno, contro le 112.157 del 2014. Cresce anche il business delle ibride pure (da 46.697 a 56.704, +21,4%) e i veicoli a GPL o metano (+16,5%, 63.087 immatricolazioni nel 2015 contro le 54.156 del 2014).

Italia leader del settore

Sempre per ciò che riguarda le nuove immatricolazioni, l’Italia è capolista europea con 60.953 auto ecologiche immesse sul mercato nei primi tre mesi dell’anno e un +27,8% su base annua. Prodotti di punta del mercato nostrano sono soprattutto le ibride a metano e a GPL, al +16,1% nelle immatricolazioni.

Belpaese leader consolidato ma in positivo anche per ciò che riguarda la crescita di settore. Solo Gran Bretagna (+64,2%) e Francia (+33,9%) hanno registrato un incremento su base annua più significativo del nostro (+18,1%), ma partendo da una base di business meno solida e, in quanto tale, con margini di crescita superiori.