Back to top

Auto Diesel vietate a Parigi


Il mondo dell’ecologia è stufo dell’inquinamento provocato dalle macchine e in questi giorni a Parigi, si sta tenendo un dibattito sul divieto relativo alle auto diesel. Come potrete immaginare l’argomento non fa altro che “infiammare” la popolazione francese, ma la motivazione nascosta dietro questo divieto è valida.
Infatti, la Francia ha la necessità di contenere le polveri sottili che inquinano l’aria, pensate che l’inquinamento provocato dai veicoli diesel è in grado di provocare il cancro ai polmoni. In merito a questo problema relativo alla salute di tutti i cittadini, il deputato Jeam Marie Le Guen ha dichiarato che prima o poi arriverà una richiesta da parte della Corte Europea.
La Corte potrebbe richiedere di fermare immediatamente il livello di polveri sottili nell’aria, per questo motivo è necessario prevenire per tempo il problema legato all’inquinamento.
Il Ministero dell’'Ecologia ha rilasciato un bilancio piuttosto preoccupante, dove si parla di dodici milioni di persone che continuano a respirare ogni giorno, milioni di polveri sottili che vanno ben oltre i limiti imposti dalle normative europee.
Il mondo ecologico ha preso di mia le macchine diesel perché in questo periodo di crisi, i consumatori hanno preferito l’utilizzo di questi mezzi di trasporto al posto di quelli a benzina normale per risparmiare notevolmente sul costo del carburante.
La Francia ha il primato di essere la prima nazione al mondo con la maggior parte di auto diesel. Il prossimo 20 settembre il Ministero dell’Ecologia ha organizzato un’incontro con le varie associazioni del settore per attivare le azioni di traffico ristretto a Parigi.