Back to top

Aperta la pista ciclabile luminosa ispirata alla notte di Van Gogh

Category:
foto--Gogh-Bike-Path
Grandi notizie che arrivano dall'Olanda, un paese da sempre all'avanguardia per quanto riguarda le piste ciclabili, che dopo la creazione pista ciclabile per produrre energia coi pannelli solari, presenta un nuovo progetto davvero ma davvero speciale, ispirato niente poco di meno al celebre pittore olandese Van Gogh ed alla sua famosa “Notte stellata”. Ma andiamo a scoprire meglio di cosa si tratta.
Il Van Gogh Bike Path è stato inaugurato nei giorni scorsi a Nuenen, in Olanda ed è una pista ciclabile luminosa ispirata alla notte di Van Gogh, che di giorno accumula luce, che viene rilasciata o per meglio dire emessa di notte, innovando così la mobilità sostenibile olandese.
Una pista ciclabile che si illumina quindi al buio, accendendo nella notte un puntiforme fulgore stellare, imitando proprio la famosaNotte Stellata” di Vincent Van Gogh, al quale questo progetto, realizzato dallo studio Roosegaarde, insieme alla compagnia Heijmans a Nuenen, ha voluto rendere omaggio.
La superficie del Van Gogh Bike Path è costituito da un sentiero lungo meno di un chilometro, le cui migliaia di pietre incastonate nel tracciato, di giorno catturano la luce e quindi l'energia, per poi rilasciarla durante la sera e la notte, quando cala il buio; un percorso ciclabile, facente parte di un tour per visitare i luoghi dove Van Gogh è stato nella provincia olandese di Noord Brabant, creando così un collegamento con la storia culturale di questi luoghi.
Il metodo di illuminazione prescelto per illuminare il percorso, non infastidisce infatti in alcun modo gli occhi e/o la natura circostante, trattandosi di una sorta di “tessere" di un mosaico, semplicemente ricoperte da una sostanza, grazie alla quale assorbire la luce solare, riemessa quando fa buio, in tinte blu e verdi; pietre insieme alle quali, il percorso si illumina anche grazie alle luci a LED, che garantiscono luce supplementare, qualora l'energia solare non sia sufficiente ad illuminare il percorso - dopo ad esempio una giornata nuvolosa - grazie da un pannello solare adiacente. Il percorso è inoltre arricchito, da un design interattivo che ripercorre la storia e le opere di Van Gogh, con immagini significative della sua vita e carriera.
Un sistema di illuminazione visivamente coinvolgente ed emozionante, pensato per inserire il tracciato in maniera armonica nell’ambiente circostante, per attirare i cittadini ma anche i turisti, a vivere la cittadina anche durante la notte, alla riscoperta dell'arte e della cultura, riscoprendo peraltro il piacere di muoversi in bici!
Il Van Gogh-Roosegaarde Path è però solo una parte - delimitata da due antichi mulini ad acqua - di un più lungo tracciato ciclabile di 335 km, nella Provincia del Brabant; una ciclovia creata per mettere il turista sulle tracce del pittore olandese, a ridosso del Van Gogh 2015 International Theme Year, dedicato ai 125 anni dalla scomparsa dell’artista olandese, che qui a Nuenen, ha vissuto per due anni, dal 1883 al 1885, ma non è tutto.
L’opera fa parte infatti di un programma più ampio, intitolatoSmart highways”, dello studio del designer Daan Roosegaarde, che mira allo sviluppo di autostrade intelligenti, che utilizzino la stessa tecnologia per illuminare le linee sull’asfalto e che possano ricaricare automaticamente i veicoli elettrici, per il quale, un test drive sul percorso prototipo di Oss in Olanda, è stato fatto poche settimane fa.
Attendiamo quindi novità a riguardo.