Back to top

Addio Pannelli Solari ? Da Oggi Basterà La Luce

Category:
E se tra qualche decennio i pannelli solari non servissero più?

Ad una prima lettura potrebbe sembrare una notizia quasi fantascientifica, in realtà e molto più di una bizzarra teoria, a darne notizia il noto scienziato Stephen Rand che, in collaborazione con i suoi colleghi della University of Michigan sembra aver scoperto un nuovo modo per estrarre energia solare senza l’ausilio di pannelli e collettori solari.

A diffondere la straordinaria notizia, il Journal of Applied Physics che, in un ampio articolo, ha palesato tutti i risultati della ricerca del professor Rend il quale ha sorprendentemente dimostrato la possibilità di poter sfruttare il campo magnetico della luce, da sempre considerato troppo debole per essere trasportato in applicazioni pratiche, ma rivelatosi in realtà (dopo studi e esperimenti) una potentissima fonte d’energia.

Al giorno d’oggi il funzionamento delle classiche celle solari si basa sull’attraversamento della luce mediante un materiale in grado di assorbirla e di tramutarla in calore, senza però considerare che tale fascio di luce è in grado di determinare una magnetizzazione altrettanto potente, tale da divenire fonte diretta d’energia. Tale scoperta quindi, potrebbe ben presto determinare un capovolgimento totale nel mondo delle tecnologie green, portando così alla creazione di celle di nuova generazione.

A rendere possibile tale fenomeno, quella che gli addetti ai lavori chiamano “rettificazione ottica“, ovvero la capacità del campo elettrico di un luce di separare cariche positive e negative di un materiale, determinando così la produzione di un voltaggio, proprio come avviene nelle classiche batterie.

Come ha spiegato il ricercatore William Fisher, infatti, al giorno d’oggi si pensava che questo particolare effetto elettrico potesse scatenarsi solo all’interno di materiali cristallini di una determinata simmetria, in seguito alle ricerche condotte dall’equipe del dottor Rand, invece, si è potuto appurare che nelle giuste condizioni può avvenire una rettificazione ottica anche mediante il solo campo magnetico della luce.

È davvero il caso di dire, quindi che il team della Michigan University ha dato vita ad una vera e propria “batteria ottica” che ben presto potrebbe determinare la scomparsa dei vecchi pannelli solari a dispetto dell’espansione di queste nuove tecnologie molo più potenti e dai costi certamente contenuti.