Back to top

Energie Rinnovabili : A Verona Al Via Il SolarExpo

Verona capitale delle energie rinnovabili. La città sveste i panni di romantico palcoscenico dove Shakspear mandò in scena "Giulietta e Romeo" e si traveste da regina dell'energia rinnovabile ospitando per tre giorni, dal 4 a 6 maggio, il SolarExpo, mostra-convengno internazionale.
 
Ad ospitare l'evento sarà la Fiera di Verona dove saranno presenti negli 11 padiglioni espositivi circa 1.400 espositori che si prevede saranno visitati da oltre 70mila visitatori cifre che fanno del SolarExpo il terzo evento del mondo. Al centro ci sarà ovviamente la situazione italiana ma lo sguardo spazierà anche alla scena internazionale con un occhio di riguardo ai cambiamenti energetici conseguenti il dramma nucleare che sta vivendo il Giappone e le ripercussioni delle rivoluzioni popolari nel nord Africa sul prezzo del petrolio. Gli eventi che stanno caratterizzando questo anno a livello mondiale possono, infatti, essere visti anche come uno slancio per puntare ancora più concretamente sulle energie rinnovabili.
 
L'Italia sarà la protagonista di “La nuova disciplina di promozione delle energie rinnovabili: forum tra le istituzioni e le associazioni nazionali dei produttori” evento di apertura del convegno che vedrà tra i partecipanti il ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, e che potrebbe essere l'occasione giusta per fare chiarezza sulla situazione delle rinnovabili nel nostro paese, negli ultimi tempi al centro di discussioni tra governo e imprese impegnate nel settore. Al centro dell'attenzione ci sarà il Decreto rinnovabili pubblicato a marzo per attuare la direttiva europea 20-20-02 e il nuovo Conto energia per gli incentivi al fotovoltaico, che è stato oggetto di dibattiti molto aspri tra lo stesso Romani e il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo. E proprio per il fotovoltaico si annuncia un vero e proprio boom che consoliderà la posizione dell'Italia come secondo forza mondiale, davanti alle grandi potenze Usa e Giappone.
 
Ma non ci sarà solo Italia: grande attenzione verrà data alla Germania, con il nuovo piano energetico nazionale messo a punto dai tedeschi con il coinvolgimento di tutte le parti sociali e di un comitato etico.

Oltre al fotovoltaico saranno dedicati convegni a tutte le altre fonti di energia rinnovabile da quelle elettrice a quelle termine per finire con le bioenergie e uno spazio particolare verrà riservato all'edilizia verde.