Back to top

A Reggio Emilia Il Primo Distributore Per Veicoli Elettrici

Reggio Emilia si candida a diventare la capitale italiana delle macchine ad energia pulita : la provincia emiliana ospiterà infatti il primo distributore per veicoli elettrici. A darne l'annuncio è stato l'assessore alla mobilità della Provincia di Reggio Emilia, Alfredo Gennari, che ha anche fissato la data per il completamento del distributore che dovrebbe essere pronto entro fine 2011. La stazione di ricarica per veicoli elettrici sarà creata nell'area di Campovolo e sarà realizzata con l'utilizzo di pannelli fotovoltaici che saranno forniti dalla IREN Rinnovabili S.r.l, mentre la realizzazione degli impianti elettrici saranno curati dalla Coop ELEKTRA. Collaborerà al progetto anche la Til (Trasporti Integrati Logistica), azienda che fa parte del gruppo A.C.T. Reggio Emilia,  l'azienda consorziale trasporti.

distributore elettrico

La stazione sarà la prima in Italia e servirà a verificarne l'efficienza e le prestazione per valutare la fattibilità di un suo utilizzo in vasta scala. A Reggio Emilia sono, infatti, presenti ancora pochi veicoli elettrici, circa 322 (più 33 bimodali) e la realizzazione del distributore è anche un modo per incentivare l'utilizzo di autovetture ecologiche. La possibilità di servirsi alla stazione sarà aperta non solo ai mezzi del servizio pubblico ma anche ai privati e prevede la cessione dell'energia direttamente dal pannello alla batteria.

Reggio Emilia non è l'unica città italiana coinvolta nella sperimentazione che infatti riguarderà anche Bolzano mentre capofila è il comune austriaco di Klagenfurt. Altri partner provengono da Slovenia, Germania e Ungheria. La realizzazione del distributore rientra all'interno del progetto Rezipe, finanziato dall'Unione Europea, che vede impegnata come partner la Provincia di Reggio Emilia. Rezipe, progetto partito nel 2010 e che andrà avanti per 36 mesi, si pone come obiettivo l'utilizzo di veicoli ad emissioni zero ed alimentati da energie rinnovabili.  Il tentativo  quello di stimolare le pubbliche amministrazioni a favorire il passaggio a strumenti di trasporto più ecologici.

La partnership in tale progetto fa sì che la Provincia di Reggio Emilia aumenti ancora di più la propria propensione all'utilizzo di veicoli alimentati da energie rinnovabili. Gli oltre 300 veicoli ecologici che, come detto, sono presenti all'interno della provincia hanno percorso in dieci anni circa 10 milioni di chilometri evitando il rilascio nell'ambiente di 1.000 tonnellate di anidride carbonica.