Back to top

A Napoli si sperimentano le biciclette semi-elettriche ed ecologiche

E-bike 0

Ovviamente non esistono biciclette non ecologiche. Il particolare tipo di bicicletta protagonista di questa storia possiede un nonché di ecologico: è elettrico, non inquina, ha prestazione del livello di un automobile "cinquanta".

Il loro nome ufficiale è "bicicletta a pedalata assistita e-bike 0". Il loro funzionamento è semplice: uno speciale meccanismo permette di conservare l'energia scaturita da una pedalata, in modo che, con poche "sgambate", il corridore di turno possa percorrere distanze anche ampie senza fare fatica. Insomma, un ottimo mezzo di trasporto ma ancora poco conosciuto.

Per aumentare la conoscenza dei cittadini circa le biciclette a pedalata assistita e-bike 0, il Ministero dell'Ambiente ha promosso un progetto speciale. Ad esso partecipano anche l'ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) e Ducati Spa, che fornirà direttamente le biciclette.

Destinatari di questi progetti varie città italiane, elevate a simbolo della lotta per l'ambiente. Una di questa è, ovviamente, Napoli, tristemente nota per l'emergenza rifiuti di qualche anno fa. Al comune partenopeo verranno conferite cinquanta biciclette "speciali" da far provare gratuitamente ai cittadini (spetterà poi a loro decidere se comprarle o meno).

Il vicesindaco di Napoli, Tommaso Sodano, plaude all'iniziativa: "Un esempio della trasformazione di Napoli in città smart dove il rispetto dell’ambiente si integra con una maggiore qualità della vita delle cittadine e dei cittadini".

Il progetto, come anticipato, comprende anche la partecipazione di altre città. In particolare, saranno mille le biciclette messe a disposizione da Ducati Spa, in accordo con il Ministero dell'Ambiente e l'ANCI.