Back to top

5° Conto Energia: Incentivi per impianti fotovoltaici integrati innovativi

Category:
Come stabilito ed in seguito chiarito dal Quinto Conto Energia, i cosiddetti impianti fotovoltaici integrati dalle caratteristiche innovative (BIPV) non vanno a registro, ma usufruiscono in modo diretto di un budget di incentivi pari a 50 milioni di euro annui.

Chiaramente, non possono accedere a tali incentivi gli impianti (BIPV) che hanno già usufruito del sistema incentivante dei precedenti Conti Energia.

In termini più semplici, possono accedere direttamente alle tariffe incentivanti del Quinto Conto Energia, quegl'impianti riconosciuti BIPV, senza bisogno di passare attraverso il registro dei grandi impianti.

Ricordiamo, comunque, quali siano le caratteristiche che un impianto fotovoltaico integrato innovativo deve avere, precisando che sono considerati BIVP quegli impianti che si integrano con gli edifici, sostituendone alcune parti.

Sarà sempre il GSE a verificare se l'impianto installato sia inserito in modo armonioso nell'edificio, attraverso l'analisi delle richieste di accesso agli incentivi.

Se da un lato gli impianti fotovoltaici integrati innovativi più belli saranno quelli maggiormente incentivati, di contro, gli stessi non riusciranno ad essere anche i più efficienti; la produzione di energia, in questo caso, non potrà essere eccellente, se si considera che, ad esempio, un impianto installato in verticale a copertura dei muri, non avrà certamente la pendenza giusta ed un orientamento ottimale verso sud-est.